Operaio Fabbrica 141101105914
SONDAGGIO 1 Novembre Nov 2014 1045 01 novembre 2014

Pmi, una su due crede che Renzi possa ridurre la burocrazia

Ogni 10 norme abrogate, la 'macchina' ne introduce 13 di nuove. Ed è tra le cause della decrescita.

  • ...

Un operaio al lavoro in una fabbrica.

Apertura di credito per l'agenda di Palazzo Chigi.
Una piccola impresa su due è fiduciosa e pensa che il governo di Matteo Renzi possa davvero ridurre il carico burocratico che schiaccia il sistema produttivo.
A rilevarlo il primo novembre è stato il Centro studi Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato) in un sondaggio tra 2.400 micro, piccole e medie imprese.
Per tre Pmi su quattro, la burocrazia è la 'bestia nera', tra i principali responsabili della decrescita economica degli ultimi sette anni.
Secondo la Cna ogni 10 norme abrogate, la 'macchina' ne introduce 13 di nuove.
FRENO ALLA CRESCITA. Il 75% delle imprese sotto i 10 dipendenti denuncia che la burocrazia è diventata il principale freno allo sviluppo dell'attività e del fatturato, oltre a sottrarre tempo prezioso all'attività. Al 41,8% delle imprese "scippa" fino a 24 ore lavorative al mese, al 30,7% fino a 40 ore.
Per la Confederazione l'attuale livello di digitalizzazione è del tutto inadeguato per oltre la metà (53%) delle imprese: solo una su tre riesce a sbrigare per via telematica la metà delle pratiche.

Correlati

Potresti esserti perso