Borsa 130716093918
MERCATI 3 Novembre Nov 2014 0900 03 novembre 2014

Borsa, live Piazza Affari e spread del 3 novembre 2014

Milano chiude in calo del 2,1%. Mps di nuovo negativa. Lo spread Btp-Bund sale a 156 punti.

  • ...

Indici di Borsa.

Seduta negativa per Piazza Affari lunedì 3 novembre, che alla chiusura ha ceduto il 2,1% totalizzando 19369 punti.
Dopo un avvio il lieve calo il Ftse Mib si era portato sopra la parità (+0,06%), per poi perdere l'1,9% dopo le previsioni dell'Istat sul Pil e l'apertura di Wall Street, risultando peggiore in Europa con Parigi -0,51%, Londra -0,47%, Madrid -0,4% e Francoforte -0,33%. In Piazza Affari è crollata Snam (-10%), penalizzata dai criteri tariffari sullo stoccaggio. Sprint di Ryanair (+8,28%).
MPS E CARIGE IN RIPRESA. Durante tutta la mattinata Mps è entrata e uscita dalle contrattazioni finendo ripetutamente in asta di volatilità dopo aver perso il 40% la scorsa settimana e a seguito dell'annuncio di un nuovo aumento di capitale in arrivo. Nel pomeriggio poi è di nuovo scivolata, perdendo oltre il 6%.
SPREAD IN RIALZO A 156 PUNTI. In rialzo lo spread Btp-Bund. Il differenziale ha segnato 156 punti contro i 150 della chiusura di venerdì 31 ottobre. Il rendimento espresso è pari al 2,41%.
In Asia, invece, dopo l'exploit legato all'inattesa decisione della Banca del Giappone di sostenere l'economia attraverso l'acquisto di titoli, si sono registrate chiusure positive solo per Shangai (+0,40%), mentre Seul ha lasciato sul terreno lo 0,58% e e Hong Kong ha perso lo 0,47% (Tokyo è chiusa).

17.33 - MILANO CHIUDE IN NEGATIVO: -2,1%. Chiusura in calo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha infatti ceduto il 2,1%, arrivando a quota 19.369 punti.

16.27 - MILANO AMPLIA IL CALO: -1,9%. Amplia il calo Piazza Affari, ultima in Europa, con l'indice Ftse Mib a -1,92% a 19.403 punti, frenato da Snam (-9,61%) e Moncler (-5,52%) dopo un congelamento per eccesso di volatilità. Sotto pressione anche Enel (-4,13%), A2a (-2,88%), Atlantia (-3,03%) e Campari (-2,96%), mentre corrono Mps (+3,13%), Yoox (+4,28%) e Carige (+4,79%), insieme a Cofide (+6,98%), Cir (+5,38%) ed Rcs (+7,56%). Bene Mediaset (+1,05%) e L'Espresso (+1,52%), caute Mondadori (+0,46%) ed Fca (+0,22%).

15.55 - EUROPA DEBOLE, MILANO IN CALO: -1,3%. Si confermano in calo le Borse europee dopo l'avvio di Wall Street e con la fiducia dei manager della manifattura Usa al di sotto delle stime. Milano (Ftse Mib -1,35%) continua ad essere la peggiore dietro a Parigi (-0,51%), Londra (-0,47%), Madrid (-0,4%) e Francoforte (-0,33%). In Piazza Affari contrastate Mps (-6,09%) dopo la decisione di procedere con un nuovo aumento da 2 miliardi e Snam (-10%), penalizzata dai criteri tariffari sullo stoccaggio. Sprint di Ryanair (+8,28%).

14.10 - MILANO MAGLIA NERA D'EUROPA. Milano è maglia nera in Europa (Ftse Mib -1,2%) per il fardello di Snam (-11,7%) bocciata dagli analisti per i nuovi criteri di regolazione delle tariffe di stoccaggio gas.
Soffre anche Terna (-6,4%) e con essa Enel (-3,5%).
Tra i piccoli rialza la testa Carige (+7,7%). Bene poi Mediaset (+1,5%) e Telecom (+1%).
Debole Moncler (-3,9%) all'indomani della puntata di Report sul piumino d'oca.

13.10 - MPS RIENTRA E SALE DEL 4,2%. Stop and go di Mps in Borsa. Il titolo rientra agli scambi dopo un altro passaggio in asta di volatilità e segna un rialzo del 4,2% a 0,63 euro.

12.46 - MPS DI NUOVO FERMATA: +3,6% TEORICO. Mps va incontro a un nuovo stop in Borsa in un clima di forte volatilità. Il titolo segna un rialzo teorico del 3,6 per cento.

12.00 - EUROPA IN LIEVE CALO. Le Borse europee ritracciano dopo la corsa di venerdì 31 ottobre sull'onda della mossa a sorpresa della Banca del Giappone a sostegno dell'economia.
I listini si muovono in leggero ribasso eccezion fatta per Milano (-1%) appesantita dalle novità regolatorie nel campo dell'energia che affondano Snam (-11%) e Terna (-6,4%). Francoforte e Parigi cedono lo 0,3%, Madrid lo 0,4%, Londra lo 0,12%. A Lisbona corre Portugal Telecom (+6,2%) dopo l'offerta di Altice per le attività portoghesi di Oi.

10.58 - CARIGE RIMBALZA IN BORSA: +8%. Non c'è solo il rimbalzo di Mps in Borsa. Carige, l'altra banca italiana bocciata agli esami della Bce corre in Piazza Affari, dopo essere stata punita la scorsa settimana. Il titolo (+8,08% a 0,07 euro) beneficia delle indiscrezioni su un interesse di Andrea Bonomi a entrare con l'aumento di capitale da almeno 500 milioni anche se Investindustrial domenica ha smentito, in attesa che la Fondazione faccia chiarezza sui suoi piani, le ipotesi di stampa che lo indicavano puntare al 20 per cento.

10.50 - PIAZZA AFFARI DEBOLE (-1%). Piazza Affari si è indebolita e fa peggio della altre borse europee dopo le previsioni Istat sul Pil. Il Ftse Mib cede l'1,11% zavorrato da Snam (-12% dopo un stop al ribasso) e da Terna (-7%) declassate dagli analisti dopo le decisioni dei giorni scorsi dell'autorità dell'energia in tema di remunerazione per lo stoccaggio del gas che farebbe temere per le tariffe. Scivola anche Enel (-3,4%). Rimbalza Mps (+8,3%) in vista dell'aumento da 2,1 mld, bene Telecom (+0,89%) guardando a Tim Brasil.

10.38 - MPS ACCELERA: +8,3%. Mps rientra agli scambi in borsa e vola. Il titolo guadagna l'8,31% a 0,65 euro.

9.54 - MPS RIENTRA NEGLI SCAMBI: +5,5%. Mps rientra agli scambi in Borsa e guadagna il 5,5% a 0,64 euro.

9.40 - MPS CON UN TEORICO +3%. Mps torna per pochi istanti agli scambi in Piazza Affari in un clima di forte volatilità e viene nuovamente sospeso. Il titolo segna ora un rialzo teorico del 3 per cento.

9.35 - ATENE IN RIALZO (+0,15%). La Borsa di Atene ha aperto oggi in rialzo, registrando un +0,15%, con l'Indice Athex a 917,17 punti.

9.20 - MILANO PIATTA (+0,06%). Piazza Affari è titubante alle prime battute (Ftse Mib +0,06%) dopo l'exploit di venerdì sull'onda dell'entusiasmo con le altre borse per la politiche espansive della banca del Giappone. Pesano sul listino Snam (-6,3%), per una serie di giudizi negativi degli analisti, e Terna (-4,83%) mentre sono in rialzo Telecom (+1,9%) e un bel gruppo di banche. Mps è finita in asta di volatilità e segna un calo teorico del 2,96%.

9.16 - PARIGI APRE IN RIBASSO: -0,17%. Apertura in ribasso per la Borsa di Parigi. L'indice Cac 40 perde lo 0,17% a 4.225,81 punti.

9.10 - LONDRA AL VIA IN CALO: -0,21%. La Borsa di Londra parte in calo. L'indice Ftse-100 cede lo 0,21% a 6.532,86 punti.

9.03 - MILANO APRE IN LIEVE RIBASSO: -0,08%. Piazza Affari apre in lieve ribasso la settimana. L'indice Ftse Mib perde lo 0,08% a 19.770 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso