Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga.
ECONOMIA 4 Novembre Nov 2014 1600 04 novembre 2014

Esselunga, Caprotti: «Nel 2014 almeno -30% di vendite»

Pessimista il patron dell'azienda: «Grossi cali di vendite, c'è deflazione del 2%».

  • ...

Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga.

Previsioni negative per la catena di ipermercati dell'Esselunga.
Il patron dell'azienda Bernardo Caprotti, a margine dell'apertura di un nuovo store a Firenze, ha spiegato che il 2014 si chiuderà «meno bene degli anni precedenti, almeno del 30 per cento inferiore».
«SI VENDE IL 40% IN PROMOZIONE». E per il 2015: «Chiediamolo a Draghi...», ha risposto Caprotti ha ricordato che «c'è una deflazione del 2%, si vende il 40% in promozione, e la gente compra uova, farina, acciughe e non la roba cara».
L'imprenditore, classe 1925, ha spiegato che «fare gli euro alla cassa non è facile: riusciamo a fare gli euro dell'anno scorso facendo dei volumi tremendi. La nostra chiusura d'anno non sarà brillante».

Correlati

Potresti esserti perso