Padoan 141106110333
ECONOMIA 6 Novembre Nov 2014 1100 06 novembre 2014

Stabilità, Padoan: «Dialogo positivo con l'Ue»

Il ministro del Tesoro: «Tra Renzi e Juncker rapporti molto cordiali». E con l'Europa c'è «dialogo».

  • ...

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, è ottimista sui conti dell'Italia. E pure sul rapporto tra Roma e Bruxelles, nonostante le recenti tensioni.
«Sono tranquillo che il dialogo sulla stabilità con i colleghi europei, all'Eurogruppo e all'Ecofin e con la Commissione continuerà in modo molto positivo», ha detto il titolare del Tesoro entrando nella sede del Consiglio Ue dove giovedì 6 novembre è in programma la riunione dell'Eurogruppo su investimenti e finanza per la crescita.
Addirittura la polemica tra Jean-Claude Juncker e Matteo Renzi è stata liquidata sostenendo che «sia in parte costruita ad arte», visto che i «rapporti tra i due sono assolutamente cordiali».
MANOVRA PROMOSSA. Secondo Padoan, atteso per un incontro dai commissari al bilancio Kristalina Georgieva e ai servizi finanziari Jonathan Hill, inoltre, «con legge di Stabilità l'Italia ha dimostrato che continua a mantenere un equilibrio solido tra il consolidamento e il sostegno alla crescita, grazie alla dimensione e composizione della legge che favorisce i redditi bassi, consente un taglio delle tasse ragguardevole e insieme con un programma di riforme strutturali darà un 'boost' alla crescita del Paese».
BCE, STIMA PER DRAGHI. Parlando della Banca centrale europea, il ministro del governo di Matteo Renzi, ha spiegato di avere «massima stima del presidente Mario Draghi» e a chi gli ha chiesto un commento sulla situazione delicata in seno all'Eurotower, ha precisato di non voler entrare «in questioni che sanno anche un po' di pettegolezzo».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso