Riforme Eurogruppo Jeroen 140401083317
EUROCRISI 6 Novembre Nov 2014 2139 06 novembre 2014

Ue a Renzi: «Le regole non si cambiano»

Il presidente dell'Eurogruppo: «Il giudizio sulla legge di stabilità slitta a fine novembre».

  • ...

Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

Il giudizio dell'Ue sulla legge di stabilità slitta a fine novembre. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.
«La Commissione Ue ci ha informati chiaramente che non tutte le leggi di stabilità rispettano le raccomandazioni, ora aspettiamo i giudizi completi che slittano a fine novembre, per dare modo alla nuova Commissione di lavorarci», ha spiegato.
A chi gli chiedeva se la proposta di Matteo Renzi di scorporare gli investimenti dal calcolo del deficit sia sul tavolo, Dijsselbloem ha risposto: «Non possiamo cambiare le regole durante il gioco, possiamo solo usare la flessibilità esistente nel Patto, il suo rispetto è cruciale per l'Eurozona».
MOSCOVICI FRENA RENZI. Anche il commissario Ue agli affari economici, il francese Pierre Moscovici, ha avvertito Renzi: «Bisogna rispettare le regole, non possiamo esagerare con la creatività, ma usare la flessibilità nel Patto».

Correlati

Potresti esserti perso