Borsa 130423091505
MERCATI 10 Novembre Nov 2014 0800 10 novembre 2014

Borsa, live Piazza Affari e spread del 10 novembre 2014

Milano chiude in rialzo: +0,85%. Stabile il differenziale tra Btp e Bund tedeschi a quota 155 punti.

  • ...

La Borsa di Milano in Piazza Affari.

Apertura positiva per Piazza Affari nella seduta di lunedì 10 novembre. Dopo i primi scambi il Ftse Mib ha fatto segnare un +0,27% a 19.147,18 punti per poi chiudere a +0,85%. Il titolo Mediaset vola prima dei conti trimestrali.
SPREAD STABILE A 155 PUNTI. Avvio di settimana stabile per lo spread tra Btp e Bund che ha fatto segnare 155,5 punti, in linea con la chiusura di venerdì 7 novembre. Il rendimento del titolo decennale italiano si mantiene al 2,37%.

18.03 - MILANO CHIUDE IN RIALZO. Piazza Affari ha chiuso in rialzo una seduta piuttosto movimentata, ostacolata nella mattinata dal dato Istat sulla produzione industriale, calata nel trimestre dell'1,1% rispetto a giugno. Il listino si è poi risollevato, con un rialzo finale dello 0,85% a 19.258 punti, tra scambi in calo per 2,3 miliardi di euro di controvalore. A due velocità le banche in attesa dei conti. Hanno guadagnato Unicredit (+1,73%) e Intesa (+1,54%), mentre sono scivolate le Popolari, dal Banco (-3,07%) a Ubi (-1,57%), Bper (-1,62%) e Bpm (-1,8%). In rosso anche Carige (-5,53%) per l'analogo motivo. Effetto analisti invece su Azimut (-5,31%), vittima di un taglio del prezzo obiettivo da parte di Citigroup, che ha mantenuto però la raccomandazione d'acquisto.

17.51 - FRANCOFORTE CHIUDE IN RIALZO. L'indice Dax della Borsa di Francoforte chiude in rialzo dello 0,65% a 9.351,87 punti.

17.48 - LONDRA CHIUDE IN RIALZO. La Borsa di Londra chiude in rialzo dello 0,67% con l'indice Ftse-100 a 6.611,25 punti.

17.47 - PARIGI CHIUDE IN PROGRESSO. La Borsa di Parigi chiude in progresso dello 0,79% con l'indice Cac 40 a 4.222,82 punti.

17.34 - MEDIASET VOLA PRIMA DEI CONTI. Bene in Borsa Mediaset alla vigilia del Cda sulla terza trimestrale del gruppo, una riunione del board che non dovrebbe affrontare altri temi: il titolo ha chiuso in rialzo del 4,13% a 2,72 euro, con il consensus dell'agenzia Bloomberg che stima per il trimestre una perdita rettificata di 52 milioni e ricavi a quota 661.

17.33 - MILANO CHIUDE A +0,85%. Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,85% a 19.258 punti.

17.05 - MILANO BENE CON INTESA E UNICREDIT. Piazza Affari ha consolidato il rialzo nel finale con l'indice Ftse Mib (+0,89%) a quota 19.265 punti, spinta da Intesa (+1,27%) e Unicredit (+1,45%) alla vigilia dei conti, che saranno diffusi anche da Banco Popolare (-2,14%).
In calo anche Bper (-2,61%) e Bpm (-1,8%), fiacca Mps (-0,07%), scivolone di Carige (-4,32%). Sugli scudi invece il lusso con Yoox (+4,47%) e Ferragamo (+3,26%).

16.30 - EUROPA TIENE CON WALL STREET. Tengono le Borse europee in linea con l'andamento poco mosso di New York (Dow Jones -0,02% e Nasdaq +0,15%). Milano (Ftse Mib +0,06% a 19.105 punti) si conferma fiacca con il listino frenato da Azimut (-5,64%) dopo il taglio al prezzo obiettivo e Banco Popolare (-3,17%) in vista dei conti dell'11 novembre che diffonderà pure Mediaset (+3,05%).
Attesa anche per Intesa e Unicredit, invariate, mentre scivola Bnp (-1,53%). Bene Deutsche Telekom (+1,45%), Diageo (+1,37%) e Sanofi (+1,32%).

16.27 - ATENE CHIUDE IN RIBASSO. La Borsa di Atene ha chiuso in ribasso, registrando un -1,08%, con l'Indice Athex a 900,70 punti.

15.39 - APERTURA DEBOLE PER WS. Apertura debole per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,05% a 17.566,41 punti, il Nasdaq sale dello 0,03% a 4.633,86 punti mentre lo S&P 500 avanza dello 0,06% a 2.033,92 punti.

15.24 - IN CALO MILANO. Torna in calo Piazza Affari (Ftse Mib -0,12% a 19.070 punti) in attesa dell'avvio di Wall Street, con i futures in rialzo ed in coda alle altre piazze europee, guidate da Londra (+0,45%) e Madrid (+0,32%).
Segnano il passo Azimut (-5,58%), Banco Popolare (-3,35%), Bper (-2,97%) e Bpm (-2,8%), mentre corrono Yoox (+2,76%), Ferragamo (+2,39%) e Mediaset (+1,99%). In rialzo Eni (+0,91%), Enel (+0,84%) e Saipem (+0,71%).

13.10 - PIAZZA AFFARI IN RIALZO. Piazza Affari torna in rialzo dopo l'inversione di rotta avvenuta in concomitanza ai dati sulla produzione industriale.
Il Ftse Mib, alla pari degli altri listini (Stoxx 600 +0,28%), sale dello 0,36%. In cima al paniere titoli come Yoox e Ferragamo che crescono, rispettivamente, del 3,15 e del 2,34%. Segno più anche per Mps (+0,75%) mentre il Wall Street Journal è tornato a ribadire che i due advisor dell'aumento, Ubs e Citigroup, avrebbero ricevuto un incarico a trovare un compratore

11.34 - MILANO MAGLIA NERA DOPO ISTAT. Piazza Affari maglia nera in Europa. Il listino milanese, con un calo dello 0,32% a 19.033 punti, risulta l'unico mercato in calo a livello europeo.
Le altre piazze finanziarie avanzano infatti di circa 0,3 punti percentuali con Londra, Francoforte e Parigi che crescono grazie alle trimestrali di alcuni gruppi industriali.
A Milano invece il segno meno è spuntato dopo la pubblicazione del dato Istat sulla produzione industriale che conferma lo stato di crisi del Paese.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso