Borsa 130708091335
MERCATI 12 Novembre Nov 2014 0913 12 novembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread live del 12 novembre 2014

Milano chiude a -2,87%. Differenziale Btp-Bund chiude a 155 punti base. Tokyo positiva.

  • ...

Operatori di Borsa al lavoro.

Seduta in rosso per la Borsa di Milano il 12 novembre. L'indice Ftse Mib è scivolato nel finale della seduta e ha chiuso in forte calo a -2,87% tra le vendite sulle banche europee dopo la maxi multa sul trading nei cambi inflitta a cinque grandi istituti.
In netto calo anche le altre borse europee: Parigi ha terminato le contrattazioni in ribasso del 1,5%, Francoforte del 1,69% e Londra in calo dello 0,25%.
MEDIASET VOLA A +6%. Sul listino milanese ottima performance invece per Mediaset il giorno dopo i conti: il titolo, forte dall'inizio della giornata e ampiamente il migliore tra quelli dell'Ftse Mib, è salito del 6% finale a 2,87 euro, tra scambi 3 volte superiori alla media quotidiana.
SPREAD IN CALO. Lo spread fra Btp e Bund ha chiuso a 155 punti contro i 151 della chiusura del giorno prima. Il rendimento espresso è pari al 2,36%.
L'ASTA DEI BOT FA IL PIENO. Sempre il 12 novembre, il Tesoro ha venduto tutti i 6,5 miliardi di euro di Bot a 12 mesi offerti in asta, a fronte di 11,595 miliardi di domanda. Il tasso di rendimento è salito di appena tre punti centesimi allo 0,335%.
TOKYO POSITIVA. La Borsa di Tokyo ha chiuso a +0,43%, aggiornando i massimi degli ultimi sette anni grazie ai rumor secondo cui il premier Shinzo Abe potrebbe decidere il rinvio del rialzo dell'Iva dall'8% al 10%, operativo da ottobre 2015 in base al piano attuale, per non appesantire l'economia. L'indice Nikkei è salito a 17.197,05.



17.57 - LONDRA IN RIBASSO: -0,25%. La Borsa di Londra chiude in calo dello 0,25% con l'indice Ftse-100 a 6.611,04 punti.

17.55 - FRANCOFORTE TERMINA IN NETTO CALO: -1,69%. La Borsa di Francoforte chiude pesante: l'indice Dax segna -1,69% a 9.210,96 punti.

17.47 - PARIGI CHIUDE IN NETTO RIBASSO: -1,5%. La Borsa di Parigi chiude in ribasso: l'indice Cac 40 ha perso l'1,5% a 4.179,88 punti.

17.39 - PIAZZA AFFARI CHIUDE IN FORTE CALO: -2,87%. Piazza Affari ha chiuso in forte calo. L'indice Ftse Mib ha ceduto il 2,87% a 18.702 punti.

17.13 - MILANO SCIVOLA NEL FINALE: FTSE MIB -3%. Piazza Affari scivola nel finale. L'indice Ftse Mib cede il 3% a 18.677 punti a mezz'ora dalla chiusura.

16.29 - EUROPA RIDUCE CALO DOPO INGROSSO USA. Riducono il calo le Borse europee dopo vendite all'ingrosso americane migliori delle stime degli analisti, in rialzo dello0 0,2% a fronte di un atteso calo dello 0,1%.
Milano (Ftse Mib -2%) resta la peggiore dietro a Francoforte (-1,57%), Madrid (-1,55%), Parigi (-1,3%) e Londra (-0,2%).
Poco mossa New York (Dow Jones -0,18% e Nasdaq -0,04%). Deboli gli automobilistici Daimler (-1,8%) e Bmw (-1,7%) mentre accelera Fca (+3,11%). Pesanti i bancari Comercial Portugues (-5,9%) e Bpm (-5,8%)

16.21 - UNICREDIT CONGELATA IN RIBASSO. Unicredit è stata congelata in Borsa per eccesso di ribasso. Il titolo ha segnato un calo teorico del 4,9% a 5,14 euro.

15.33 - WS APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,2% a 17.576,05 punti, il Nasdaq cede lo 0,3% a 4.644,75 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,3% a 2.034 punti.


15.04 - EUROPA GIÙ CON FUTURES USA. Le Borse europee sono deboli così come i futures Usa, con prese di beneficio che, commentano nelle sale operative, stanno ricalibrando i listini dopo una corsa di 5 settimane.
Milano (Ftse Mib -2,2%) è in coda a Madrid (-1,6%), Francoforte (-1,58%), Parigi (-1,41%) e Londra (-0,4%).
Vendite sui bancari Comercial Portugues (-6,1%), Bpm (-5,2%), Bper (-4,08%) e Unicredit (-4,44%). Effetto conti su Enel (-5%), giù degli automobilistici Daimler (-2,2%) e Bmw (-2%) a differenza di Fca (+1,69%).

14.21 - MILANO AMPLIA IL CALO: -2,3%. Amplia il calo Piazza Affari (Ftse Mib -2,3% a 18.814 punti), che insieme a Madrid è la peggiore tra le principali Borse europee. Il listino è frenato da Enel, congelata al ribasso (-5% teorico) all'indomani dei conti e dai bancari Bpm (-5,28%), Bper (-4,73%), Unicredit (-3,97%) e Banco Popolare (-4%). Giù anche Intesa (-2,41%) ed Eni (-2,17%), dopo il taglio ad 'hold' di Deutsche Bank. Pochi i rialzi, tra cui svetta Mediaset (+5,4%), seguita da Moncler (+3,6%) e Fca (+2,13%).

13.37 - MILANO PEGGIORA: -2%. La Borsa di Milano peggiora e l'indice principale Ftse Mib cede ora il 2,04% portandosi a 18.861 punti. Tra i titoli con le perdite maggiori, Bpm è in calo del 5,10%, Enel del 4,68% e Bper del 4,26%. Unicredit lascia il 3,88%, mentre Finmeccanica segna un calo del 3,84%.

12.33 - MILANO CALA A -1,63% CON LE BANCHE. La Borsa di Milano prosegue pesante, con l'Ftse Mib in calo dell'1,63% tra vendite spalmate sulle banche, ed Enel (-4,02%) dopo i conti, mentre sulla scia dei dati sono in spolvero Mediaset (+6,21%) e Moncler (+3,12%). Tra gli istituti Bper cede il 4,91%, Bpm lascia il 4,37%, il Banco Popolare il 3,59%, mentre Unicredit perde il 3,23% e Intesa cede l'1,79%. Male anche Finmeccanica (-3,775). In attesa dei conti e dopo un interesse alla vigilia sul risiko, Mps lascia il 2,36%.


10.33 - MILANO CALA A -1,49%. La Borsa di Milano viaggia in deciso calo e l'Ftse Mib cede l'1,49%, tra le vendite sulle banche europee dopo la multa monstre sul trading nei cambi inflitta a cinque grandi istituti. Balza Mediaset di oltre il 7,2% dopo le perdite nei 9 mesi segnate ieri prospettando però un utile a fine anno. Tra quanti hanno comunicato i conti Bpm cede il 4,46%, Bper il 4,54%, il Banco Popolare il 3,74%. Ubi cede l'1,08%, Carige lascia l'1,15%. Mps ripiega (-1,91%) dopo un balzo ieri sul risiko.


10.02 - MEDIASET BALZA A +7,4%. Mediaset balza in Borsa e guadagna il 7,39% a 2,9 euro dopo che il gruppo, presentando i risultati trimestrali, ha parlato dell'attesa di chiudere l'esercizio in utile. All'indomani dei conti del gruppo tivù gli analisti sottolineano soprattutto il contenimento dei costi superiore alle attese e il conseguente impatto sui risultati.


9.05 - MILANO APRE IN CALO. La Borsa di Milano apre in calo. L'indice Ftse Mib scende dello 0,45% a 19.161 punti.

Correlati

Potresti esserti perso