Economia 13 Novembre Nov 2014 1639 13 novembre 2014

Della Valle: “Tutto sbagliato il mio investimento in Rcs”

  • ...

Diego Della Valle «L’investimento in Rcs è stato tutto sbagliato da parte mia». Così Diego Della Valle, secondo azionista del gruppo editoriale. «Il mio pensiero era di poter portare la voce dell’impresa nel posto dei poteri forti, che erano quasi tutti mummificati e autoreferenziali” aggiunge Della Valle. E ancora: «Lì non sono riuscito quasi a toccare palla. E’ un mondo che fortunatamente se ne sta andando», aggiunge Della Valle sottolineando che «l’Italia non cambierà finché rimarranno questi rimasugli, queste scorie» ha sottolineato. SACRIFICATA FERRARI PER SALVARE FIAT. Della Valle attacca il progetto di spinoff e quotazione di Ferrari affermando che serve a salvare "il bidone Fiat". Commentando durante un convegno organizzato da Pambianco l'uscita da Ferrari di Luca Montezemolo, Della Valle ha osservato che «il modo è stato vergognoso, il motivo evidente. Ferrari ha salvato quel bidone che è Fiat. Se Ferrari fosse sul mercato considererei l'uscita di Montezemolo un errore incredibile. Si poteva fare in modo più educato», ha aggiunto Della Valle, socio di Montezemolo in Ntv. L'operazione di scorporo e sbarco in borsa di Ferrari «significa depauperare l'azienda» perché - ha proseguito - quotare un pezzetto servirà a coprire i debiti di Fca, mentre «il resto se lo prendono gli azionisti». «Assegnare le azioni Ferrari in quel modo, se anche fosse una procedura lecita - e io andrei a controllare - eticamente non lo è», ha aggiunto Della Valle.  Fiat preferisce non commentare. L'Ipo sul 10% di Ferrari a Wall Street è stata annunciata nel piano di rafforzamento patrimoniale del gruppo e sarà lanciata tra il secondo e il terzo trimestre del 2015. La quota restante sarà distribuita tra gli azionisti di Fiat Chrysler.  "Dobbiamo capire quanto male hanno fatto queste famiglie al paese", ha aggiunto l'imprenditore con riferimento agli Agnelli.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso