Unità 140801075111
PROBLEMA 13 Novembre Nov 2014 1300 13 novembre 2014

Editoria: l'Unità, liquidatori: «Nessuna offerta congrua»

Nota dei liquidatori, bocciate tre proposte. Termine prorogato fino al 30 novembre.

  • ...

Una copia de 'L'Unità' in Senato.

Preoccupazione nel mondo dell'editoria.
Nessuna delle tre offerte arrivate per L'Unità è stata giudicata congrua dai liquidatori del quotidiano.
ANNUNCIO SU SITO. L'annuncio in una nota sul sito www.unita.it, in cui viene prorogato fino al 30 novembre il termine per presentare eventuali nuove proposte di acquisto.
COMUNICATO LIQUIDATORI. I liquidatori della Nie Spa in liquidazione hanno spiegato che «all'esito dell'espletamento della procedura competitiva volta a selezionare la proposta irrevocabile di acquisto degli assets o dell'azienda editoriale più confacente alle esigenze di soddisfazione dell'intero ceto creditori sono giunte tre offerte, nessuna delle quali tuttavia rivelatasi pienamente conforme, per distinti profili, all'invito pubblicato».
ANSIA DA CDR. Il comitato di redazione dell'Unità «esprime grande preoccupazione per la valutazione dei liquidatori della Nuova iniziativa editoriale circa la non congruità delle tre offerte relative all'acquisto dell'Unità ricevute entro il 31 ottobre, data da loro fissata nel bando pubblico d'asta».
«GRAVE INCERTEZZA». «La decisione di prorogare al 30 novembre i tempi per la messa a punto di quelle offerte o per la presentazione di altre», ha sottolineato il cdr in una nota, «evidenzia il permanere di una grave situazione d'incertezza e rende alquanto problematica la possibilità, pur ventilata in dichiarazioni pubbliche, del ritorno in edicola del nostro giornale entro l'anno in corso».

Correlati

Potresti esserti perso