Economia 18 Novembre Nov 2014 1406 18 novembre 2014

Finmeccanica: c'è l'offerta Hitachi

  • ...

Finmeccanica comunica di aver ricevuto, entro i termini di scadenza, un'offerta vincolante da parte della giapponese Hitachi per la controllata del settore ferroviario Ansaldo Breda. In estate il gruppo attivo nei settori difesa e aerospazio aveva ricevuto offerte non vincolanti per Ansaldo Breda da parte di Hitachi e dei cinesi di Cnr Corporation.  Finmeccanica ha annunciato da tempo la dismissione delle aziende nei settori non strategici tra cui quelle del settore ferroviario che comprendono oltre ad Ansaldo Breda anche la quotata Ansaldo Sts per ridurre l'indebitamento e scongiurare un downgrading del proprio merito di credito. Subito dopo la pubblicazione della notizia il titolo Finmeccanica, fino ad allora in territorio negativo sul timore di un possibile slittamento dei tempi per le offerte, è arrivato a guadagnare il 2% e alle 15 circa quota 7,5050 euro (+0,27%).  Nella nota Finmeccanica dice che "si avvia ora la fase di analisi dell'offerta ai fini dell'avvio del processo di negoziazione, secondo i tempi indicati dalla società in sede di conference call sui risultati dei primi nove mesi 2014", conclude la nota. In quella occasione l'amministratore delegato Mauro Moretti, annunciato per il 17 il termine per la presentazione delle offerte vincolanti, aveva detto: "Immediatamente dopo decideremo", prevedendo una chiusura della cessione entro la fine dell'anno.  Alla fine della settimana scorsa l'agenzia giapponese Nikkei aveva scritto che Hitachi avrebbe presentato un'offerta vincolante cumulativa per Ansaldo Breda e Ansaldo Sts del valore complessivo di circa 1,7 miliardi di dollari.  Ansaldo Sts è quotata alla borsa di Milano con un flottante pari al 60% del capitale, il 40% è controllato da Finmeccanica.  Finmeccanica ha annunciato che presenterà un nuovo piano industriale per gennaio.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso