Economia 20 Novembre Nov 2014 1925 20 novembre 2014

Piazza Affari termina in calo: -0,88%

  • ...

Piazza Affari a Milano Seduta in calo per Piazza Affari (Ftse Mib -0,88% a 19.209 punti e spread in area 150 punti) in una giornata difficile per tutte le Borse europee. A frenare mercati gli indici pmi dell'Eurozona e della Cina, risultati inferiori alle attese. Ma anche le indicazioni arrivate ieri dai verbali della Fed che riaccendono i timori su un rialzo dei tassi e mettono in luce i rischi di deflazione. Nel pomeriggio poco ha mosso l'intervento del presidente della Bce, Mario Draghi che ha indicato che l'Eurotower resta determinata a proteggere l'euro. IN CALO I BANCARI. A Milano a guidare i ribassi il comparto bancario con il Banco Popolare (-3,37%) maglia nera davanti a Bper (-3,32%), a Bpm (-2,50%) e Ubi (-2,15%). Carige perde l'1,5% e Mps il 2,15%. Prese di beneficio su UnipolSai (-1,86%). Mentre tra i titoli non finanziari scivolano Enel (-2,11%), di cui il Tesoro potrebbe a breve cedere un ulteriore 5%, e Telecom (-1,04%), in attesa di qualche indicazione sulle strategie in Brasile dal cda di domani. In controtendenza Saipem (+2,87%), Tenaris (+1,34%) e Prysmian (+1,20%). Poco mosse Fca (+0,10%) e Generali (+0,30%). Fuori dal paniere principale Rai Way al secondo giorno di contrattazione chiude sulla parità (+0,06%). Tra gli altri balzo di Zucchi (+15,7%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso