Economia 21 Novembre Nov 2014 0817 21 novembre 2014

Ntt Data, obiettivo ricavi: +30%

  • ...

Salone Sistino, Biblioteca Vaticana La cultura entra nell'era digitale. Il trasferimento di testi e immagini dai libri, manoscritti e codici a supporti informatici, sarà un’opportunità per le grandi aziende italiane e per la pubblica amministrazione, e uno degli obiettivi più impellenti dell’agenda digitale del 2015. Tra gli esperti del settore c'è Ntt Data Digital Entity che si occupa di digital transformation e che per il 2015 ha in previsione di aumentare i ricavi del 30% l’anno e di incrementare le assunzioni del 25%. «Grazie all’uso della digital transformation nel mondo della cultura si riuscirà a dar vita e   preservare uno dei più importanti e conosciuti tesori del genere umano», ha dichiarato l'amministratore delegato Walter Ruffinoni. LA BIBLIOTECA APOSTOLICA VATICANA. Il gruppo sta contribuendo a digitalizzare i manoscritti della Biblioteca Apostolica Vaticana: oltre 82 mila manoscritti pari a 41 milioni di pagine, conservati preso la biblioteca. Per capire la mole di lavoro basti pensare che nei primi 4 anni Ntt dovrà digitalizzare circa 3.000 manoscritti. «Il progetto garantirà l’accesso ai manoscritti attraverso un semplice computer e una   connessione a internet, rivoluzionando così la modalità di fruizione delle fonti della conoscenza». L'obiettivo del progetto, una commessa da 18 milioni di euro, è consentire l’accesso ai manoscritti semplicemente utilizzando un computer connesso a internet.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso