Consob Vegas 130926092951
GIUSTIZIA 22 Novembre Nov 2014 1102 22 novembre 2014

Nomine Consob, Vegas indagato dalla procura

Nel mirino dei pm presunte assunzioni decise senza rispettare il regolamento interno.

  • ...

Il presidente della Consob, Giuseppe Vegas.

Giuseppe Vegas, numero uno della Consob, la commissione nazionale per la Borsa, risulta indagato per abuso d'ufficio. Nel mirino della procura presunte assunzioni e nomine decise senza rispettare il regolamento interno.
La chiusura dell’inchiesta è attesa entro la fine del mese e, come ha riportato il Corriere della Sera, a destare l'attenzione dei pm sono state in particolare la scelta del direttore generale Gaetano Caputi e la chiamata diretta della segretaria Francesca Amaturo.
IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO. Senza dimenticare il caso, già al centro di diverse polemiche e interrogazioni parlamentari, che ha coinvolto Emanuele Aulicino l’ex ufficiale della Difesa diventato capo dell’ufficio attività parlamentare della Commissione. Una sentenza del Consiglio di Stato ha fugato i dubbi, riconoscendo la validità del suo contratto, ma anche su questo il pubblico ministero Giuseppe Deodato ha ritenuto di dover disporre accertamenti.
DENUNCIA FEDERCONSUMATORI. L’indagine ha preso il via nel febbraio 2013 dopo una denuncia presentata dalla Federconsumatori. Le regole prevedono che il segretario e il direttore generale siano nominati «su proposta del presidente, a scelta fra persone di specifica e comprovata esperienza e di indiscussa moralità e indipendenza riguardo ai titoli professionali, culturali e scientifici e alle esperienze maturate». Ma Vegas, questa è l'ipotesi della procura, non avrebbe rispettato le disposizioni degli articoli 26 e 27 del regolamento interno.
DUE NOMINE NEL MIRINO. Nel marzo 2011, Caputi, allora alto funzionario del ministero dell’Economia fu nominato segretario generale. Quando gli è stato contestato di non aver scelto un «interno», Vegas ha spiegato che nessuno aveva gli stessi titoli. In realtà, cinque mesi dopo, Caputi è diventato direttore generale e al suo posto è andato Claudio Salini, uno dei dirigenti già in servizio che evidentemente aveva i requisiti necessari. «Tanto dimostra» - ha denunciato Federconsumatori - «che l’entrata in Consob e la carriera di Caputi sono frutto di un abuso. Certamente non l’unico commesso dal presidente». Anche Francesca Amaturo ha ottenuto un ruolo di livello e per raggiungere una retribuzione da quasi 110 mila euro le sono state affidate due mansioni.
L’inchiesta è in dirittura d'arrivo, ma l’avvocato del presidente Vegas, Titta Madia, si è detto convinto che alla fine ogni circostanza sarà chiarita. «È una questione di interpretazione di norme amministrative, per la quale il Consiglio di Stato ha già dato ragione all’operato del presidente Vegas. Quindi confidiamo nella pronta risoluzione della vicenda».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso