Giancarlo Padoan 141016101339
DECISIONE 25 Novembre Nov 2014 2055 25 novembre 2014

Legge di Stabilità, via libera dall'Ue

Sì alla manovra del governo. Discussione su quella francese. Valutazione a marzo 2015. 

  • ...

Pier Carlo Padoan.

Via libera dalla Commissione europea alla bozza di bilancio 2015 presentata dall'Italia e dagli altri Paesi dell'area euro. Secondo quanto si apprende, nel collegio dei commissari Ue riunitosi a Strasburgo ci sono state discussioni sulla bozza francese, mentre la legge di Stabilità italiana sarebbe passata perché è stata riconosciuta la volontà politica di fare le riforme strutturali. Importante anche la trasparenza garantita dall'ultima lettera di chiarimenti inviata all'esecutivo Ue dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.
VALUTAZIONE A MARZO 2015. In ogni caso per Italia, Francia e Belgio è prevista una valutazione a marzo 2015 sulle riforme approvate e attuate. La decisione finale sulle bozze di bilancio deve essere formalizzata venerdì 28 novembre con procedura scritta.
Oltre al 'rinvio a marzo' per Francia, Italia e Belgio, osservazioni sono state fatte ad altri quattro Paesi. Germania e Olanda, invece, sono state sollecitate per gli investimenti.
INVESTIMENTI E FLESSIBILITÀ. Approvato anche il piano di investimenti, con elementi di flessibilità nella interpretazione che la Commissione farà del peso che i contributi volontari degli Stati daranno al fondo europeo.
Nel segno di una Commissione che vuole cambiare passo ed essere vero governo politico dell'Unione europea, da una parte è stato deciso di dare tempo ai governi per mantenere le promesse, dall'altra (per quanto riguarda l'Italia) ha tenuto l'accordo raggiunto tra Jean-Claude Juncker e Matteo Renzi nei colloqui di Brisbane a margine del G20.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso