Fisco Evasione 130918211252
IMPOSTE 26 Novembre Nov 2014 1059 26 novembre 2014

Evasione, dal canone all'Iva: i buchi neri dell'Italia

Sommerso il 17,4% del Pil. Non si fanno scontrini per 24 mld. E la Rai perde 600 mln.

  • ...

Secondo la ricerca l'Italia è il Paese europeo che perde ogni anno più entrate per la mancata riscossione dell'Iva.

Il canone Rai è una delle tasse più evase in Italia. Secondo le stime del governo, il 26,5% degli italiani non paga questa tassa. Come riportato da La Stampa, il problema è anche di mentalità, in un Paese dove questa imposta viene vista come un abbonamento. E che quindi si può fare a meno di pagare.
Attualmente l'ammanco è di circa 600 milioni di euro, con delle vere voragini al Sud. In Campania, Calabria e Sicilia, il tasso di famiglie inadempienti supera l'80%.
L'AGENZIA DELLE ENTRATE NON PUÒ NULLA. Recuperare quello che sarebbe dovuto allo Stato, per ora, è impossibile. Perché l'Agenzia delle Entrate ha le mani legate. «L’evasione è così alta perché io fino a 2 mila euro di debito non posso fare nessuna azione esecutiva», ha detto il nuovo direttore Rossella Orlandi.
Ma il vero problema in Italia è l'evasione dell'Iva, molto più grande rispetto a quella del canone. Qui si parla di un buco da 24 miliardi di euro all'anno. Senza considerare l'esercito dei lavoratori irregolari, che secondo Confartigianato sarebbero 3,2 milioni.
Secondo le ultime stime dell’Istat riferite al 2011 l’asticella dell’economia sommersa arriva a quota 187 miliardi, pari all’11,5% del Pil, 200 miliardi conteggiando anche le attività illegali.
GLI INDUSTRIALI SONO I PRIMI EVASORI. Secondo Confcommercio, l’evasione arriva al 17,4% del Pil, e a livello mondiale solo Messico (11,9%) e Spagna (9,5%) tengono più o meno questo passo. Nel resto del mondo le tasse invece si pagano: negli Usa l’evasione arriva al 6,7% del Pil, in Francia al 3,9%, mentre Austria, Olanda e Norvegia si fermano all’1%.
Secondo Contribuenti.it, l'evasione parte dall'alto. I principali evasori sono gli industriali (32,7%), seguiti dal settore bancario-assicurativo (32,2%).
Come emerso da un sondaggio, l'84,7% degli intervistati crede che l'evasione sia favorita dal sistema fiscale. Un sospetto confermato dal fatto che in media i controlli interessano il 10% dei potenziali evasori, e il 2% dei grandi evasori.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso