Terni 141123151527
VERTENZA 27 Novembre Nov 2014 0916 27 novembre 2014

Ast, nuovo rinvio trattativa al 28 novembre

I ministri Guidi e Poletti: «Elementi di progressivo riavvicinamento tra le parti».

  • ...

Lo stabilimento delle acciaierie A.s.t. di Terni.

Ancora un rinvio per la trattativa sul piano industriale dell'Ast al ministero dello Sviluppo economico. Il negoziato, ripreso nel primo pomeriggio di mercoledì 26 novembre, è stato aggiornato a venerdì 28, con l'eventualità di proseguire martedì 2 dicembre. Lo riferiscono le segreterie provinciali di categoria. Per i sindacati «si sono determinate le condizioni per proseguire il confronto su Piano industriale, salario e clausola sociale».
In una nota di Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl, si legge che «contemporaneamente l'Azienda ha chiesto qualche giorno di tempo per verificare ulteriori disponibilità volontarie all'uscita incentivata, anche al fine di evitare il ricorso alla clausola sui licenziamenti».
NON ESCLUSI ALTRI SCIOPERI. Per quanto riguarda i lavoratori di Ilserv, una delle ditte esterne, l'Azienda ha informato la delegazione sindacale che è in corso una trattativa tra la ThyssenKrupp e Harsco a Essen. «Fermo restando le giornate del 26 e 28 novembre, La rsu Ast si impegna ad elaborare un nuovo programma di scioperi finalizzato a portare avanti le iniziative di lotta in corso».
GUIDI E POLETTI OTTIMISTI. «Ci sono punti su cui permangono distanze, ma le distanze si stanno progressivamente e faticosamente riavvicinando. La trattativa sta andando avanti, il tavolo è attivo e abbiamo scadenzato gli appuntamenti in maniera stretta. Ci sono punti su cui serve un ulteriore approfondimento, ma il lavoro sta andando avanti, è un buon segnale», ha detto il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi. Anche il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha parlato di «elementi positivi di avvicinamento. Naturalmente è una trattativa, e la parola fine si dice quando è conclusa».

Correlati

Potresti esserti perso