International Business Machines 141127153057
AZIENDE 27 Novembre Nov 2014 1531 27 novembre 2014

Ibm verso ipotesi accordo su 225 esuberi

Primo incontro di verifica l'11 dicembre. Senza intesa, sindacati pronti allo sciopero il 12.

  • ...

Il simbolo di Ibm.

Primo parziale accordo su una gestione 'morbida' dei 225 licenziamenti annunciati da Ibm Italia nelle scorse settimane. Sindacati e azienda hanno firmato un protocollo di intesa che individua un percorso che consenta di arrivare ad una soluzione condivisa non traumatica per risolvere il problema degli esuberi. L'11 dicembre è stato fissato il primo incontro di verifica e qualora non si verificassero le condizioni per firmare un'ipotesi di accordo, i sindacati sono pronti a proclamare, da subito, otto ore di sciopero su tutto il territorio nazionale per il 12 dicembre.
INTESA PARZIALE. «Abbiamo raggiunto un'intesa parziale - sottolinea Nicola Alberta, segretario generale Fim Lombardia e coordinatore nazionale Fim Cisl - per verificare se, oltre alle uscite di aggancio alla pensione, vi sono disponibilità delle persone alle uscite incentivate e alla ricollocazione in altre aziende».
NO AD ATTI UNILATERALI. Per il sindacalista «è sicuramente saggio gestire in modo non traumatico i problemi occupazionali e ci auguriamo che così possa essere superata l'attuale situazione. Diversamente si accentuerà il conflitto perché non accettiamo licenziamenti e atti unilaterali».

Correlati

Potresti esserti perso