Ideal Standard Orcenico 141103204720
ROTTURA 2 Dicembre Dic 2014 1613 02 dicembre 2014

Ideal Standard, trattative interrotte con Idealscala

Blocco «definitivo» secondo l'azienda. Il 20/11 liquidate spettanze per 400 unità.

 

  • ...

Un negozio Idealcasa.

Le trattative tra Ideal Standard e Idealscala si sono interrotte a Roma in modo «definitivo, a meno di colpi di scena», come ha comunicato l'azienda, che sostiene di non aver ricevuto ancora dalla Idealscala un piano industriale. Il 20 novembre sono state firmate le procedure per le quasi 400 unità dello stabilimento di Orcenico, compresi gli incentivi.
SPESI 30 MILIONI. In una nota l'azienda ha preso «atto con rammarico della non volontà della cooperativa di proseguire nel percorso delineato», dopo «aver speso quasi 30 milioni di euro» e aver impiegato «molti mesi». Gli impegni prevedevano «condizioni di favore degli asset per l'avvio della cooperativa» alla presentazione del piano industriale, commerciale e finanziario. La rottura è diventata «inevitabile», oggi priorità di Ideal Standard è «l'implementazione del piano industriale e commerciale 2015-2017».
I SINDACATI: «INACCETTABILE». Ma i sindacati insorgono e accusano Ideal Standard dell'«ennesimo comportamento inaccettabile» dopo la rottura delle trattative. «Gli accordi prevedevano la possibilità di reindustrializzazione del sito, ma l'azienda li sta ancora una volta disattendendo», ha detto il segretario dei chimici della Cisl del Friuli Venezia Giulia, Franco Rizzo. «Consegneremo, comunque, il piano industriale della coop
Idealscala» - ha aggiunto Rizzo - «affinché la proprietà non solo strumentalizzi la situazione, ma si assuma le proprie responsabilità in caso di fallimento della trattativa».

Correlati

Potresti esserti perso