Borsa 140525224737
MERCATI FINANZIARI 8 Dicembre Dic 2014 1012 08 dicembre 2014

Borsa: Piazza Affari e spread live dell'8 dicembre 2014

Milano chiude a -0,68%. Soffrono i titoli bancari. In rosso anche gli altri listini europei.

  • ...

Operatori in Borsa davanti ai monitor.

Lunedì dell'Immacolata in flessione per Piazza Affari, che ha chiuso la giornata con un -0,68% a 19.951 punti.
Nella seduta dell'8 dicembre Milano ha aperto in calo (-0,58%), ma senza crollare dopo che S&P (venerdì 5 dicembre, a mercati già chiusi) aveva tagliato il rating dell'Italia.
Con gli scambi limitati dalla festività dell'Immacolata, sul listino milanese hanno sofferto i bancari, in gran parte tagliati da Keefe Bruyette: Bper perde l'1,11%, Mps l'1,90%, Unicredit lo 0,93%. Controcorrente Ubi (+1,34%), Intesa Sanpaolo (+1,27%): quest'ultima con un report positivo di Morgan Stanley. Tra gli altri scivola l'Eni (-3,42%) in scia al calo del petrolio mentre Saipem è piatta dopo le forti flessioni per lo stop russo al gasdotto South Stream. Acquisti, invece, su Finmeccanica (+1,17%) che è hold per Deutsche Bank. Bene anche Mediaset (+1,46%) e Yoox (+1,7%). Maglia nera, oltre ad Eni, Buzzi (-3,46%) e Tenaris (-2,48%). In flessione poi Fca (-1,79%) e Pirelli (-1,81%).
SPREAD IN RIALZO. Apertura di giornata in rialzo per lo spread tra Btp e Bund che segna 123 punti contro i 119 di venerdì scorso. Sul finire della settimana, poco prima del declassamento di S&P del debito sovrano italiano, lo spread aveva toccato il minimo da 4 anni. Il rendimento del titolo decennale italiano risale sopra il 2% al 2,01%.

18.06 - TASSO BTP A 10 ANNI AL MINIMO STORICO: 1,94%. Il tasso del Btp a 10 anni ha raggiunto il nuovo minimo storico dell'1,94%. Lo spread con il Bund si è attestato sui 122 punti base.

18.05 - PARIGI HA CEDUTO: -1%. La Borsa di Parigi ha chiuso in deciso calo: l'indice Cac 40 ha ceduto l'1% a 4.375,48 punti.

17.59 - LONDRA IN RIBASSO: -1%. Chiusura in netto ribasso anche per la Borsa di Londra: l'indice Ftse 100 ha perso l'1% a 6.672,15 punti.

17.51 - FRANCOFORTE NEGATIVA. La Borsa di Francoforte ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,7%, con l'indice Dax che ha segnato 10.014,99 punti.

17.34 - MILANO HA CHIUSO A -0,68%. Piazza Affari ha chiuso in calo. Il Ftse Mib ha ceduto lo 0,68% a 19.951 punti.

15.42 - CALO CONTENUTO A PIAZZA AFFARI. Piazza Affari resiste sopra i 20mila punti e dimezza il calo (Ftse Mib -0,23%). Milano resta la migliore rispetto agli altri listini europei che tirano il fiato dopo i rialzi delle ultime settimane: Londra cede lo 0,85%, Parigi lo 0,75%, Francoforte lo 0,55% così come l'indice d'area Stoxx 600. A Milano resta maglia nera Eni (-2,97%) con il calo del petrolio. Bene Intesa Sanpaolo (+1,82%) con un report positivo di Morgan Stanley e Finmeccanica (+1,42%) con l'hold di Deutsche Bank.

13.50 - MILANO IN TERRITORIO NEGATIVO. Piazza Affari peggiora a metà seduta assieme agli altri listini europei. Il Ftse Mib cede lo 0,7%, sotto i 20 mila punti, appesantito da Eni (-2,39%), che sconta un nuovo calo del petrolio. Il rendimento dei Btp (attorno al 2%) e lo spread con il bund (a 122 punti) risentono poco del taglio del rating dell'Italia da parte di S&P, protetti dalle attese di acquisti di titoli di Stato da parte della Bce. Londra e Parigi cedono lo 0,8%, Francoforte lo 0,6%, in calo anche i future su Wall Street. A Piazza Affari arrancano Tod's (-1,59%), Pirelli (-1,47%) e Luxottica (-1,26%). Tra i bancari cedono Bper (-1,28%) e Mps (-0,59%), in calo anche Fca (-1,25%) mentre si muovono in controtendenza Mediaset (+1,64%) e Saipem (+1,61%).

10.00 - CROLLA PRADA. Tonfo di Prada alla borsa di Hong Kong, dove il titolo del lusso quota ormai ai minimi dal giugno 2012. Il titolo ha perso il 6,98% dopo i risultati deludenti diffusi venerdì: l'utile del terzo trimestre è sceso a 74,5 milioni di euro, al di sotto dei 108 milioni attesi dagli analisti, e le vendite sono diminuite del 5,6%. Da inizio anno, rileva l'agenzia Bloomberg, le azioni hanno ceduto il 36% a fronte di un rialzo del 3,2% dell'indice Hang Seng

9.18 - LISTINI EUROPEI IN CALO. Le principali Borse del Vecchio continente hanno aperto in territorio negativo. Parigi in calo dello 0,44% con l'indice Cac 40 a 4.400,17 punti; Londra giù dello 0,35%, con l'indice Ftse-100 a 6.719,1 punti; Francoforte a -0,26% con l'indice Dax che segna 10.060,91 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso