Clima 141112104051
INQUINAMENTO 14 Dicembre Dic 2014 1100 14 dicembre 2014

Clima, l'intesa di Lima è un compromesso

Esperti ed ecologisti giudicano troppo debole l'accordo raggiunto. 

  • ...

Una protesta pro clima in Europa.

Ci sono stati giorni di discussioni e tensioni, ma alla fine un documento finale - che servirà come testo base del vertice di Parigi nel 2015 - è stato approvato nel corso della conferenza Onu a Lima sul cambiamento climatico.
La posta in gioco - si sa - è alta. Si tratta di evitare l'innalzamento di due gradi centigradi della temperatura media dell'atmosfera terreste. Innalzamento considerato dagli esperti un punto di non ritorno per il destino del pianeta.
TENSIONI SUL CLIMA. Al centro del dibattito c'è stata quindi la strategia per ridurre efficacemente le emissioni di anidride carbonica. Sullo sfondo il contrasto tra paesi industrializzati e paesi in via di sviluppo.
Il documento approvato a Lima prevede l'impegno a ridurre le emissioni in maniera «equa e quantificabile». Una sorta di misura provvisoria - ma vincolante - prima dell'adozione di un accordo universale - pronto a sostituire il protocollo di Kyoto - in occasione dell'incontro a Parigi nel 2015.
LE ONG PROTESTANO. Il testo approvato a Lima è stato giudicato troppo morbido da parte di alcuni esperti e organizzazioni non governative. Un compromesso che riesce a sanare solo temporaneamente la falla strutturale della convenzione sul clima, ossia il contrasto tra i paesi industrializzati e quelli in via di sviluppo.

Correlati

Potresti esserti perso