Un operatore di Borsa.
MERCATI 17 Dicembre Dic 2014 0854 17 dicembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread live del 17 dicembre 2014

Milano a -0,54%. Differenziale Btp-Bund in calo: 140 punti.

  • ...

Indici di Borsa.

Piazza Affari in calo nella seduta del 17 dicembre. L'indice Ftse Mib ha chiuso con una perdita dello 0,54%, decisamente contenuta rispetto all'apertura a -1,26%.
SPREAD IN CALO. In lieve calo lo spread fra Btp e Bund che segna 140 punti contro i 141 della chiusura del 16 dicembre. Il rendimento è pari al 2%.
RUBLO ANCORA GIÙ. Il rublo si è ulteriormente indebolito rispetto alla chiusura del giorno prima. Torna in calo anche il petrolio dopo il tentativo di risalita del 16 dicembre.
A pesare anche l'annuncio della Russia di voler mantenere stabile la produzione per il 2015, seguendo così la decisione dell'Opec, malgrado la caduta dei prezzi.
TOKYO POSITIVA. La Borsa di Tokyo termina gli scambi in territorio positivo (+0,38%), con gli investitori in attesa della possibili mosse della Federal Reserve in materia di tassi di interesse e con lo yen tornato a indebolirsi.

17.37 - MILANO CHIUDE IN CALO. Chiusura in calo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,54% a 18.569 punti.

17.33 - EUROPA VICINA ALLA PARITÀ. Si sono avvicinate alla parità le Borse europee nell'ultima mezz'ora, con Milano (Ftse Mib -0,16%) quasi a zero e Parigi (+0,56%) in pole position, dietro solo ad Atene (+3,24%) e Mosca (+19,33%). Positivi gli indici di New York in attesa del Comitato federale della Fed, atteso per le 20. In Piazza Affari come nel resto d'Europa hanno risalito la china i titoli legati al petrolio come Eni (+1,88%) e Tenaris (+2,02%), più cauta Saipem (+0,35%). Pesanti Mps (-2,75%) e Ubi (-2,49%).

16.46 - MILANO RIDUCE IL CALO A -0,6%. Riduce il calo Piazza Affari (Ftse Mib -0,6% a 18.559 punti) a circa un'ora dalla chiusura, grazie all'inversione di rotta di Eni (+0,87%), che gira in positivo dopo il via libera del Mozambico ad un progetto insieme ad Anadarko. Positive anche Yoox (+2,17%), Banco Popolare (+1,93%), Tod's (+1,78%) Tenaris (+1,52%), A2a (+1,5%) e Wdf (+1,11%). Confermano il calo invece Buzzi ed Mps (-2,11% entrambe) insieme a Terna (-1,83%), Campari (-1,63%) ed Enel (-1,86%). Giù Fca (-1,24%).

16.26 - ATENE CHIUDE A +3,33%. La Borsa di Atene ha chiuso in netto rialzo, registrando un +3,33%, con l'Indice Athex a 862,06 punti.

15.58 - EUROPA RIDUCE IL CALO, MILANO -1,13%. Riducono il calo le Borse europee dopo l'avvio positivo di Wall Street in vista del Comitato Federale della Sec. Milano (Ftse Mib -1,13% a 18.458 punti) dimezza il calo, Madrid cede meno dell'1% e Londra, Parigi e Francoforte lasciano sul campo lo 0,6% circa. Corrono invece Atene (+2,92%) e Mosca (+14,93%), le piazze più calde degli ultimi giorni. Cedono i bancari Banco Comercial Portugues (-4,45%), Ubi (-2,99%), Mps (-2-75%) e SocGen (-2,38%). Sprint di Catlin (+13,32%) ed Hermes (+8%).

14.05 - MOSCA SEMPRE POSITIVA. Si conferma in forte recupero la Borsa di Mosca, almeno con l'indice in dollari Rts, che segna un guadagno del 7,4% dopo aver perso il 12% alla vigilia. Debole invece l'indice in valuta locale Micex (-2,2%)

12.25 - EUROPA TEME RUSSIA, MILANO CALA A -1,6%. Scivolano le banche e Piazza Affari, dominata dai titoli del credito, segna il peggior ribasso in Europa (Ftse Mib -1,6%), seguita da Madrid (-1%) mentre a Mosca è convocata una riunione per difendere il rublo. Le perdite di Ubi (-3,6%), Mps (-3,4%), Intesa (-3,03%), Bper (-3,02%) superano il 3%, Autogrill cede il 3,7%, Saipem il 2,38%, Eni (-0,72%) contiene il calo. Fca passa in negativo (-0,27%) e ora i soli titoli in rialzo sono A2a (+0,75%), promossa da Goldman, e Gtech (+0,52%).

9.58 - EUROPA DEBOLE, MILANO -0,9%. Attesa una seduta quanto meno volatile in Europa, tra le oscillazioni di petrolio e del rublo, mentre a Mosca l'indice di borsa Rts espresso in dollari rimbalza (+7,9%). Oltre che le indicazioni di politica monetaria della Fed stasera, gli investitori tengono d' occhio ad Atene (-0,83%) dove il Parlamento comincia a votare il presidente della Repubblica. Allineati i principali listini: Francoforte -0,8%, Londra -0,7%, Parigi -0,6%. Peggio Milano e Madrid (entrambe -0,9%).

9.41 - LA BORSA DI MOSCA RIMBALZA. Rimbalza in avvio la Borsa di Mosca. L'indice Rts, espresso in dollari, guadagna l'8,1% mentre è debole il Micex, in valuta locale (-1,1%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso