Olio 141108104155
AGRICOLTURA 17 Dicembre Dic 2014 1300 17 dicembre 2014

Coldiretti, allarme olio: nel 2015 scorte per sei mesi

Riserve di extravergine esaurite entro giugno per crollo raccolti. In crisi anche la produzione di agrumi.

  • ...

Olio extra vergine di oliva.

Si prospetta un anno negativo per l'olio d'oliva italiano.
Uno dei prodotti simbolo dell'agricoltura del nostro Paese sarà infatti razionato con le scorte di extravergine che saranno esaurite entro i primi sei mesi del 2015, per effetto del crollo dei raccolti che ha coinvolto in realtà tutti i prodotti base della dieta mediterranea.
A lanciare l'allarme è la Coldiretti che, in occasione dell'assemblea, ha presentato un dossier su come cambieranno le tavole degli italiani nel 2015 con effetti sulle tasche e sulla salute.
CALO PER AGRUMI. Se nel 2014 il reddito agricolo reale è diminuito in Italia dell'11 per cento, nel 2015 sugli scaffali dei supermercati è previsto il 35% in meno di olio di oliva italiano, ma anche un calo del 25 per cento per gli agrumi, del 15 per cento per il vino fino al 50 per cento per il miele.
PRODUZIONE ACACIA DIMEZZATA. La produzione Made in Italy di miele di acacia, castagno, agrumi e millefiori è quasi dimezzata (-50 per cento) per effetto del clima, ma per Coldiretti se la vendemmia si è classificata come la piu' scarsa dal 1950, con una produzione di vino italiano che potrebbe scendere fino a 41 milioni di ettolitri, quella di olio di oliva è crollata attorno alle 300 mila tonnellate.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso