Piazza Affari 140116093239
MERCATI 18 Dicembre Dic 2014 0910 18 dicembre 2014

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 18 dicembre 2014

Seduta positiva in Europa. Scambi spinti dalla Fed. Spread a 135. Tokyo +2,32%. Rublo in rialzo.

  • ...

Un trader in Piazza Affari a Milano.

Borsa sotto i riflettori anche il 18 dicembre. Da una parte la crisi del rublo e il calo del prezzo del petrolio, dall'altra le decisioni della Fed, che lasciando invariati i tassi d'interesse, hanno già spinto al rialzo Tokyo, e potrebbero fare altrettanto con le piazze europee.
Milano ha chouso in rialzo del 2,65%, confermando un andamento ampiamente positivo in una mattinata aperta con +1,88% a 18.916 punti registrato in apertura.
Buone nuove sul fronte spread, col tasso del Btp a 10 anni che ha aperto al nuovo minimo storico dell'1,929% e il differenziale col Bund calato a 135,1 punti base.
Bene anche gli altri mercati europei, con l'Euro Stoxx in rialzo del 2,39%.
EURO IN CALO. Migliora la situazione della moneta russa, risalita in apertura di seduta, mentre l'euro in avvio degli scambi in Europa è sceso sotto quota 1,23 sul dollaro. Contro lo yen la moneta unica vale 145,89.
Seduta in gran carriera per le Borse dell'area Asia Pacifico dopo il rally a Wall Street, seguito alle indicazioni della Fed Usa, che ha espresso fiducia nell'economia del Paese promettendo un approccio 'paziente' sull'aumento dei tassi.
Oltre al +2,32% di Tokyo sono stati registrati guadagni su tutte le piazze, eccezion fatta per Shanghai, unica nell'area a rimanere cauta (-0,11%).

17.35 - MILANO CHIUDE IN RIALZO: +2,65%. Chiusura in deciso rialzo per Piazza Affari.
L'indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,65% a 19.060 punti.

17.15 - PETROLIO INVERTE ROTTA. Il petrolio inverte rotta a New York, dove le quotazioni perdono l'1,3% a 55,93 dollari al barile.

16.39 - WALL STREET ACCELERA. Wall Street accelera.
Il Dow Jones è salito dell'1,35% a 17.590,07 punti, il Nasdaq a +1,47% a 4.712,58 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un rialzo dell'1,53% a 2.043,57 punti.

16.25 - ATENE IN RIALZO. La Borsa di Atene ha chiuso in rialzo, registrando un +1,47%, con l'Indice Athex a 874,69 punti.

16.06 - EUROPA ANCORA IN DECISO RIALZO. Prosegue in deciso rialzo la seduta delle Borse europee a pochi minuti dall'avvio positivo di Wall Street (+1,33%). I listini del Vecchio Continente, che hanno benficiatodelle buone indicazioni della Fed sulla politica monetaria, hanno guadgnato mediamente oltre il 2,5% (Stoxx 600) con Parigi e Madrid che sono salite di oltre il 3%. Bene anche Milano col Ftse Mib che è salito del 2,1%. A guidare i rialzi sul mercato di Piazza Affari ci sono Buzzi Unicem (+4,3%), Finmeccanica (+3,69%) e Mediolanum (+3,33%).

13.07 - MILANO +1,87%. La Borsa di Milano ha proseguito tonica, anche se leggermente sotto i massimi della mattinata, con l'Ftse Mib in progresso dell'1,87%. In testa ai guadagni si è piazzata ora Mediolanum, che ha segnato un progresso del 3,23%. È rimasta ben scambiata Buzzi (+3,25%), mentre ha accelerato anche Pirelli (+2,81%). Hanno proseguito vivaci Bpm (+2,79%), Gtech (+2,68%) e Intesa (+2,57%). Hanno corso anche gli altri mercati europei, con l'Euro Stoxx in rialzo del 2,39%.

10.46 - MILANO ACCELERA. La Borsa di Milano ha accelerato e l'indice Ftse Mib è salito del 2,21% tra acquisti concentrati ancora sulle banche, Buzzi (+3,25%) Mediaset (+2,76%) e Telecom (+2,53%). Bpm ha guadagnato il 3,45%, Ubi e Intesa il 3,15%, Bper il 2,97%. Bene anche Gtech (+2,80%) dopo l'acconto sul dividendo annunciato ieri. Eni guadagna il 2,70%.

9.37 - ATENE IN CALO. La Borsa di Atene ha aperto in netto ribasso, registrando un -0,27%, con l'Indice Athex a 859,76 punti.

9.25 - MILANO +1,57%. La Borsa di Milano beneficia delle buone indicazioni della Fed sulla politica monetaria e dopo il balzo già in avvio l'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,57% tra acquisti sui bancari ed energetici. Il Banco popolare è avanzato del 3,02%, Azimut è salita del 2,79%, Ubi del 2,38%, Intesa del 2,24. Eni ha registrato una crescita dell'1,64%. Bene anche Mediaset (+2,35%), con Telecom (+2,08%).

9.22 - RUBLO IN RIALZO. Apertura in rialzo per la moneta russa, prima della annuale maxi conferenza stampa di Putin: il dollaro è stato scambiato a 58,5 rubli (contro i 60,6 in chiusura alla vigilia), l'euro a 72 rubli (75,10 il giorno prima). La Borsa di Mosca ha registrato subito un rialzo dell'indice Rts (in dollari): 6,7%, attestatosi su 5,5%.

9.20 - PARIGI GUADAGNA. La Borsa di Parigi ha aperto in netto rialzo: l'indice Cac 40 ha guadagnato l'1,8% a 4.186,26 punti.

9.15 - FRANCOFORTE IN RIALZO. La Borsa di Francoforte ha avviato le contrattazioni in deciso rialzo: l'indice Dax ha guadagnato l'1,75% a 9.711,61 punti.

9.14 - LONDRA POSITIVA. Partenza in progresso per la Borsa di Londra con l'indice Ftse 100 che ha segnato +0,44% a 6.364,64 punti.

9.06 - MILANO PARTE BENE. La Borsa di Milano ha aperto con un balzo e l'indice Ftse Mib è avanzato in avvio dell'1,88% segnando 18.916 punti.

Correlati

Potresti esserti perso