Economia 18 Dicembre Dic 2014 1803 18 dicembre 2014

Piazza Affari chiude in rialzo: +2,6%

  • ...

Piazza Affari Piazza Affari chiude in deciso rialzo, in un mercato che rimbalza dopo la posizione attendista assunta dalla Federal Reserve ieri in materia di politica monetaria. L'indice Ftse Mib chiude in rialzo del 2,6% circa, l'AllShare del 2,5%. Volumi per un controvalore di 3,6 miliardi di euro. L'indice europeo FTSEurofirst sale del 2,8%. La Fed ha modificato l'impegno a mantenere i tassi vicini allo zero per "un considerevole periodo di tempo", spiegando che assumerà un approccio "paziente" nel decidere quando rialzarli.  Aiutano le parole del leader del partito di sinistra radicale greco Syriza, che, se vincesse le elezioni, cancellerebbe le politiche improntate al rigore finanziario, ma negozierebbe uno sgravio sul debito con i creditori internazionali senza mosse unilaterali BENE I FINANZIARI. I finanziari sono i principali beneficiari del rimbalzo generalizzato: Intesa Sanpaolo e Unicredit salgono del 3% circa.  Mps negativa è penalizzata dalle indiscrezioni su uno stallo nel processo di cessione di Consum.it. PETROLIFERI RIMBALZANO. I petroliferi rimbalzano con il prezzo del greggio, ma Saipem resta debole dopo due giorni di recupero dai minimi. Pesa sempre la decisione della capogruppo Eni di sospenderne la cessione. SCIVOLA CAMPARI. Male Campari, per ragioni di tipo tecnico, dicono i trader. Telecom Italia rimbalza dopo i recenti ribassi che hanno riportato il titolo nell'ampio range delle ultime settimane. Sul gruppo restano le incertezze legate alle strategie di crescita in Italia e Brasile. Bene i titoli legati al settore alta tecnolgoia che in Europa sale di quasi il 4%, come Finmeccanica e Stm. Alcatel-Lucent sale di oltre l'8% dopo che un giornale tedesco ha parlato di fusione con Nokia Networks. Balzo di Fedon al debutto, ma con volumi molto ridotti, in una giornata in cui è rimasta in asta di volatilità diverse volte per eccesso di rialzo.

Correlati

Potresti esserti perso