Economia 22 Dicembre Dic 2014 1657 22 dicembre 2014

Società partecipate, un milione di impiegati

  • ...

Stando ai dati Istat 2012 sono 11.024 le unità per le quali si registra una forma di partecipazione pubblica in Italia, con un peso in termini di addetti pari a 977.792. Di queste, però, le imprese attive sono solamente 7.685. «Esse impiegano 951.249 addetti, ovvero il 97,3% degli addetti di tutte le partecipate», spiega il rapporto. Ancora, da una tabella allegata al resoconto emerge che tra le 7.685 attive ce ne sono ben 1.896 catalogate come imprese da "zero addetti". Proprio su queste, dunque, in base alla Stabilità dovrebbero scendere le saracinesche. La decurtazione di queste società era uno degli obiettivi del commissario Carlo Cottarelli che le voleva ridurle a mille unità e non è un mistero che abbia creato le frizioni che hanno portato alla sua uscita. Per il resto, l'Istat censisce "1.454 imprese non attive, ma che hanno comunque presentato nel 2012 il bilancio d'esercizio o la dichiarazione dei redditi con modello Unico; 994 unità fuori dal campo di osservazione del registro" delle imprese ("si tratta di unità agricole e unità no-profit con 16.579 addetti, per le quali è stato possibile ottenere le informazioni grazie ai censimenti 2011"); 891 unità residuali che impiegano 9.963 addetti (poco più dell'1% del totale), attualmente non classificabili, che saranno oggetto di ulteriori analisi". LA FOTOGRAFIA DELLE PARTECIPATE STATALI. L'Istituto annovera come "partecipate" le società in cui è presente da una quota maggiore dello 0 al 100% di capitale in mano al pubblico: in un quarto dei casi (il 25,6% delle unità analizzate) la partecipazione pubblica è al 100%, il 29,1% delle unità è partecipato per una quota compresa tra il 50% e il 99,9%. Il 27,1% per una quota inferiore al 20%.  Il 68,7% delle unità (7.574), dice ancora l'Istat, è partecipato da un solo soggetto pubblico. Gli addetti corrispondenti a tali unità sono 738.713, pari al 75,5% del totale.   Quanto all'organizzazione delle società, il 41,1% delle imprese è organizzato nella forma giuridica di società a responsabilità limitata ma il loro peso in termini di addetti è solo dell'8%. IN MEDIA 124 LAVORATORI PER IMPRESA. La dimensione media delle imprese partecipate è di 124 addetti per impresa. La forma giuridica con la  dimensione media maggiore (307 addetti per impresa), è la società per azioni, scelta dal 33% delle imprese partecipate, che ha un peso in termini di addetti dell'81,9% sul totale delle imprese partecipate.  Il settore di attività economica con il maggior numero di imprese attive partecipate da un soggetto pubblico è quello delle Attività professionali, scientifiche e tecniche, con il 13,4% di imprese e il  2,8% di addetti. Il settore economico che impiega invece il maggior numero di addetti è quello del Trasporto e magazzinaggio, che raccoglie il 37% di addetti e il 10,3% di imprese. Nel 23,8% dei casi la sede delle imprese partecipate è situata nel Centro Italia (53,4% degli addetti). La dimensione media delle imprese partecipate con sede nel Centro è di 278 addetti per impresa ed è fortemente influenzata dalle imprese localizzate nel Lazio. Queste ultime presentano una dimensione media pari a 580 addetti per impresa, per un totale di 743 imprese (9,7% del totale) e 430.638 addetti (45,3% degli addetti).  La ripartizione territoriale con il maggior numero di partecipate è il Nord-ovest: 27,7% di imprese partecipate, 21,1% di addetti e una dimensione media di 94 addetti per impresa. Al suo interno la Lombardia detiene il 16,2% delle imprese e l'11,7% degli addetti, per una dimensione media di 89 addetti per impresa.

Correlati

Potresti esserti perso