Antonis Samaras 141223230710
PROBLEMA 29 Dicembre Dic 2014 1600 29 dicembre 2014

Schaeuble: «Difficoltà se Grecia non rispetta impegni»

Il ministro tedesco: «Non si discosti da accordi con Europa». Fmi: «Paese non necessita di finanziamento».

  • ...

Antonis Samaras, premier greco.

La crisi politica in Grecia, che ha avuto subito pesanti ripercussioni tra i listini euroopei, ha suscitato diverse reazioni in Europa, da parte di diverse figure economiche di spicco.
PER FMI NON SERVE FINANZIAMENTO. Secondo il portavoce del Fondo monetario internazionale Gerry Rice «la Grecia non si trova a far fronte a immediate necessità di finanziamento».
L'istituto monetario ha messo in luce come le trattative con le autorità greche «riprenderanno una volta che il nuovo governo sarà in carica, in consultazione con la Banca centrale europea (Bce) e la Commissione europea».
MOSCOVICI AUSPICA RIFORME. «Un forte impegno a favore dell'Europa e un ampio appoggio di leader ed elettori greci a favore di un necessario processo di riforma a favore della crescita saranno essenziali perché la Grecia prosperi di nuovo nell'area dell'euro», ha affermato invece il commissario all'Economia, Pierre Moscovici
SCHAEUBLE DURO. Meno ottimista il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, che ha ribadito come «lo scenario di nuove elezioni in Grecia non cambia gli impegni del prossimo esecutivo, che dovrà rispettare quanto pattuito dal governo uscente».
Schaeuble prevede «difficoltà» se il nuovo governo si allontanerà dagli impegni concordati con l'Europa.

Correlati

Potresti esserti perso