Saldi 150104145303
CONSUMI 4 Gennaio Gen 2015 1430 04 gennaio 2015

Saldi, Confesercenti: «Avvio migliore del previsto»

Dati di vendita maggiori delle attese. Aiutano meteo e turismo. Bene centri storici e città d'arte.

  • ...

Per Confesercenti la partenza dei saldi invernali 2015 è stata migliore del previsto.

Per i saldi invernali in Italia si è registrata una «partenza migliore del previsto», grazie all'apporto positivo di «meteo e turismo legato all'Epifania». «Bene i centri storici e le città d'arte. Crescono sconti e flussi di clienti, ma consumatori comunque attenti alla spesa». È questa l'analisi della Confesercenti, anche alla luce del boom di acquisti registrati a Roma e Milano. «Gli operatori commerciali», si legge in una nota, «registrano un avvio positivo dei saldi in tutta Italia».
I TURISTI STRANIERI SPENDONO DI PIÙ. Nei centri storici si registra un incremento degli sconti di partenza e dei flussi di clienti, anche se i consumatori italiani appaiano ancora attenti alla spesa, cercando la qualità ma guardando anche al prezzo e puntando all'occasione. I turisti, invece, spendono in media di più. Complessivamente, le basse temperature favoriscono l'acquisto di capi spalla (giacconi e cappotti), ma si comprano mediamente meno capi per persona di quanto si facesse prima della crisi. «Un indizio non fa una prova, ma si tratta senz'altro di un avvio che dà fiducia al settore», ha commentato Confesercenti, «nonostante nel commercio siano ancora ben visibili gli effetti della crisi dei consumi, iniziata ormai tre anni fa. L'auspicio è che il trend si mantenga fino alla fine della stagione dei saldi».

Correlati

Potresti esserti perso