Economia 7 Gennaio Gen 2015 1658 07 gennaio 2015

Gli avvocati crescono con l'M&A

  • ...

L'M&A ha generato 10,7 miliardi nei primi sei mesi del 2014 Le operazioni di Merger & Acquisition fanno bene agli avvocati. Già dalla fine del 2013 i dati sul settore in Italia lasciavano prevedere una ripresa che è stata confermata nella prima parte dell’anno con operazioni che hanno superato i 10,7 miliardi di euro. Anche il secondo semestre (prendendo ad analisi le operazioni comunicate dopo il 1 giugno) ha visto una sostanziale tenuta secondo le analisi di Pbv monitor. Tra le più rilevanti operazioni c'è l’acquisto da parte di Dufry di The Nuance Group per 1,55 miliardi di franchi svizzeri curata da Stefano Sciolla di Latham & Watkins con Pai Partners e Nuance Group. L’acquisto del gruppo farmaceutico Rottapharm Madaus da parte di Meda AB che ha visto protagonista lo studio Gianni Origoni Grippo al fianco di Rotthaparm. LA CLASSIFICA DELLE OPERAZIONI A VALORE. Per quanto riguarda il valore l'operazione più rilevante è quella di Ansaldo Energia, prima acquistate da Fsi, assistito da Francesco Gianni dello Studio Gianni Origoni Grippo – e successivamente parzialmente cedute (40%) a Shanghai Electric – assistita da Stefano Micheli di Bonelli Erede Pappalardo – per circa 400 milioni di euro. Nel settore assicurativo alcune operazioni rilevanti, come l’acquisizione da parte di Mapfre, assistita da Hogan Lovells con un team guidato da Francesco Stella – di Direct Line per 550 milioni di euro e l’acquisizione da parte di Bnp Paribas e Ageas – anche in questo caso assistite da   Francesco Stella di Hogan Lovells – del 49% di UBI Assicurazioni, hanno animato il segmento. Bruno Gattai, dello studio Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners, è risultato attivo a fianco di Investcorp nell’acquisizione di Dainese per 130 milioni di euro e nell'operazione Versace che ha ceduto il 20% a Blackstone. Blackstone è risultato inoltre molto attivo nel Real Estate dove, dopo aver acquisito la sede storica di Rcs in Via Solferino a Milano, ha acquisito una serie di asset immobiliari in tutto il Nord Italia assistito da Domenico Fanuele di Shearman Sterling, che ha anche assistito Qatar Investment Authority nell’operazione di acquisizione delle 90 filiali di Deutsche Bank. Proprio sul real estate sembrerebbe che si concentrino le attenzioni degli investitori istituzionali e   dei fondi sovrani che potrebbero, nei prossimi mesi, contribuire a “muovere” un mercato che per   troppo tempo è rimasto al palo.

Correlati

Potresti esserti perso