Economia 9 Gennaio Gen 2015 1200 09 gennaio 2015

Consob, dimissioni immediate di Caputi

  • ...

Consob Colpo di scena alla Consob. Gaetano Caputi ha rassegnato le sue dimissioni da direttore generale. Secondo alcune indiscrezioni dietro la scelta di Caputi ci sarebbe una frattura con il presidente Giuseppe Vegas, che lo aveva sostenuto per la nomina alla Commissione nazionale per le società e la Borsa che vigila sull’efficienza e la trasparenza del mercato mobiliare. La promozione arrivò a settembre 2011 come una “crescita interna”. Caputi era infatti già segretario generale dell’Autorità dall’aprile dello stesso anno. Le dimissioni saranno operative da lunedì 12 gennaio. Al vertice dell'Autorità restano, oltre al presidente Vegas, i due commissari, Paolo Troiano e Anna Genovese. LA PROCURA DI ROMA SU VEGAS PER ABUSO DI UFFICIO. Le dimissioni arrivano mentre procedono le indagini della Procura di Roma che vedono Vegas indagato per abuso d’ufficio in relazione ad alcune nomine in Consob. Fra queste quella di Caputi, per il quale sarebbe già pronta una nuova opportunità professionale.  Il curriculum di Caputi può vantare una lunga serie di incarichi istituzionali, frutto anche di solide relazioni politiche bipartisan. LA CARRIERA DI CAPUTI. Dal maggio 2006 al giugno 2008 ricopre l’incarico di Capo dell’Ufficio legislativo del Ministero delle Infrastrutture, guidato da Antonio Di Pietro, con il Governo Prodi II. Nel giugno 2008 viene nominato Capo dell’ufficio legislativo – economia del Ministro dell’Economia e delle Finanze, dicastero diretto da Giulio Tremonti sotto il Governo Berlusconi IV. Dal settembre 2009 al 1 marzo 2013 è membro della Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali. Dal 2002 al 2005 fa parte della Commissione di Appello Federale presso la Figc e dal 2005 al 2009 è stato membro della Camera di conciliazione ed arbitrato presso il Coni. Al vertice della Consob restano, oltre a Vegas, i due commissari, Paolo Troiano e Anna Genovese.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso