Economia 9 Gennaio Gen 2015 1054 09 gennaio 2015

Fininvest chiede tempo su Mediolanum

  • ...

La sede di Mediolanum Fininvest cerca tempo e chiede alla Banca d'Italia una proroga sulla scadenza per l'istituzione del trust sulle quote Mediolanum. La mossa segue alla scelta di Silvio Berlusconi che ha deciso di impugnare il provvedimento che gli impone di cedere il 20% di Mediolanum, detenuto tramite la holding, a causa dei requisiti di onorabilità che ha perso con la condanna su Mediaset. RICHIESTA DI PROROGA A BANKITALIA. Il Cda Fininvest, presieduto da Marina Berlusconi, ha così fatto sapere di aver "preso atto" della notifica dell'atto di impugnazione del socio Silvio Berlusconi a Bankitalia in cui vengono formulate anche istanze di sospensione cautelare. Il consiglio della società ha quindi dato mandato all'Ad Pasquale Cannatelli di "porre in essere quanto necessario o opportuno al fine di tutelare gli interessi di Fininvest spa in relazione e connessione con il ricorso per non pregiudicare gli effetti dell'eventuale accoglimento dello stesso, anche in sede cautelare". La holding ha quindi dato mandato a Cannatelli di chiedere la proroga a Bankitalia "per un periodo di tempo compatibile con la decisione cautelare avanzata con il ricorso". TUTTO PRONTO PER IL TRUST. Se però non verrà concessa la proroga o accolta l'istanza cautelare è già tutto pronto per istituire il trust che dovrà blindare la quota del 20% di Mediolanum e le necessarie delibere del Cda sono già state assunte. Oltre a tutelare i propri interessi con l'attenzione a "non pregiudicare" appunto gli effetti dell'eventuale accoglimento del ricorso di Berlusconi, Fininvest fa sapere infatti di essere pronta a procedere con il trust "al fine di non contravvenire a quanto disposto dalla Banca d'Italia". Il provvedimento di Bankitalia, adottato d'intesa con l'Ivass, fissava il termine per procedere entro tre mesi dalla notifica, e la scadenza è domani: se via Nazionale non darà una proroga il trust verrà istituito e, ha fatto sapere Fininvest, verranno nominati come trustee del veicolo la Sirefid spa (gruppo Intesa Sanpaolo) e come guardiano del trust Marina Brogi, professoressa di Economia dell'Università Sapienza di Roma. L'authority aveva poi indicato una scadenza di 30 mesi dall'istituzione del trust per l'alienazione a terzi delle quote Fininvest in Mediolanum eccedenti il 9,9% del capitale.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso