Soldi 150112073200
RECESSIONE 12 Gennaio Gen 2015 0730 12 gennaio 2015

Crisi, piano salva-banche del governo Renzi

Troppi prestiti a rischio di insolvenza. L'obiettivo è l'intervento della Bce.

  • ...

Un dipendente di banca al lavoro.

Un piano salva-banche per rimuovere parte delle sofferenze che paralizzano gli istituti e ostruiscono la circolazione di credito nel sistema finanziario.
Ecco il progetto di Palazzo Chigi e del ministero del Tesoro elaborato con la Banca d'Italia e la Banca centrale europea: come ha spiegato il quotidiano La Repubblica, da tempo circola a Bruxelles il documento che svela come sia necessario trovare una soluzione alla stretta del credito in Italia (e nel Sud dell'Ue in generale), schiacciato dalla montagna di prestiti a rischio di insolvenza prodotti dalla recessione e che ora sono nei bilanci delle banche.
L'INTERVENTO DELLA BCE. La soluzione individuata sarebbe quella di coinvolgere l'Eurotower nell'acquisto di titoli sul mercato: quello che per gli addetti ai lavori è il quantitative easing.
Da settembre 2014, la Bce ha lanciato un programma di interventi sui pacchetti di titoli privati, l'idea del governo di Matteo Renzi è quella di far comprare appunto all'istituto guidato da Mario Draghi i pacchetti che raccolgono parte dei crediti deteriorati delle banche italiane.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso