Pier Carlo Padoan 141213103853
ECONOMIA 14 Gennaio Gen 2015 0837 14 gennaio 2015

Stabilità, Padoan esclude una nuova manovra

«L'esame dell'Ue a marzo non è un problema. Flessibilità, bene per l'Italia».

  • ...

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

L'esame dell'Ue a marzo sulla legge di stabilità italiana «non è un problema, indipendentemente dall'esistenza di nuovi meccanismi di valutazione delle regole». Lo ha assicurato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan parlando al Gr1. Una manovra aggiuntiva, ha specificato, è «del tutto fuori luogo».
PIÙ INVESTIMENTI. Le nuove indicazioni della Commissione europea sulla flessibilità arrivate il 13 gennaio sono «favorevoli per l'Italia perché la politica economica italiana è basata sulle riforme e sugli investimenti in una situazione di finanza pubblica sotto controllo», ha aggiunto Padoan, evidenziando che «aumentano ora le prospettive di crescita e occupazione».
MAGGIORE FLESSIBILITÀ. Il documento di Bruxelles rappresenta, ha proseguito il ministro, «un importante passo avanti che favorisce le riforme strutturali e gli investimenti», garantendo «una maggiore flessibilità nella gestione del ciclo e della politica di bilancio». Padoan ha quindi puntualizzato che «l'Italia è uno dei non molti Paesi che rispetta il tetto del 3%» e potrà quindi essere favorita dalle nuove regole.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso