Piazza Affari Borsa 130109092309
MERCATI 16 Gennaio Gen 2015 0900 16 gennaio 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 16 gennaio 2015

Ftse Mib a +2,18% il giorno dopo lo choc svizzero. Zurigo ancora in rosso: -5,96%.

  • ...

La sede della Borsa italiana.

Seduta in crescita per Piazza Affari, quella di venerdì 16 gennaio. Dopo il rimbalzo in seguito allo choc svizzero, l'indice Ftse Mib, che aveva iniziato le contrattazioni cedendo lo 0,47% a 18.757 punti, ha chiuso a +2,18%.
TONFO DI ZURIGO. Nuovo tonfo invece a Zurigo (che in seguito alla decisione della Banca centrale svizzera di sganciare il franco dall'euro aveva chiuso la seduta del 15 gennaio con una perdita del 8,6%). L'indice Smi del mercato svizzero in avvio ha ceduto il 3,93%, per poi crollare fino a -5,96%.
Spread Btp-Bund a 120 punti base.

18.10. SPREAD BTP A 120 PUNTI. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso l'ultima seduta della settimana a 120 punti base, col tasso sul titolo del Tesoro a 10 anni in discesa al nuovo minimo storico dell'1,65%

17.55 - ZURIGO CADE ANCORA, -5,96%. Nuova caduto di Zurigo all'indomani della decisione della Banca centrale di svincolare il franco dall'euro. Lo Swiss Market Index, dopo aver lasciato sul terreno l'8,67%, ha perso un altro 5,96%. Maglia nera è Julius Baer (-14,6%) assieme a Credit Suisse (-9,2%).

17.34 - MILANO CHIUDE A +2,18%. Piazza Affari ha chiuso in deciso rialzo. Il Ftse Mib ha guadaganto il 2,18% a 19.254 punti.

17.19 - PIAZZA AFFARI CORRE, +1,91%. Non si arresta la corsa di Piazza Affari. Nel finale di seduta il Ftse Mib ha toccato quota +2% per poi ripiegare a +1,91% (a 19.203 punti). Sempre in spolvero Banco Popolare (+4,18%), Yoox (+3,82%), Finmeccanica (+3,55%) e Telecom (+3,77%). Proseguono, invece, le vendite su Wdf (-5,12%) e si indebolisce Mps (-1,06%). Lo spread tra Btp e Bund è sotto i 120 punti. Tra le altre Borse europee è in evidenza Parigi (+1,31%). Rialzi di mezzo punto per Londra, Francoforte e Madrid.

16.20 - MILANO ALLUNGA IL PASSO. Piazza Affari ha allungato il passo con il Ftse Mib che è salito dell'1,53% a 19.119 punti. Restano in luce Banco Popolare (+4,4%), Finmeccanica (+3,43%), Telecom Italia (+3,45). Rimane sotto pressione Wdf (-6%) con Kepler che abbassa la raccomandazione a 'reduce' e Banca Akros ad 'hold' all'indomani del piano industriale. Debole Mps (-0,8%) nel giorno del cda per le risposte da dare alla Bce dopo le osservazioni sul capital plane.

15.35 - WALL STREET IN CALO. Apertura in leggero calo per Wall Street, col Dow Jones che ha ceduto lo 0,16% e il Nasdaq lo 0,14%. Segno meno anche per l'indice S&P500 che perde lo 0,03%.

15.34 - PIAZZA AFFARI ANCORA POSITIVA. Borse europee in recupero dopo una mattinata debole. L'indice d'area Stoxxha guadaganato quasi un quarto di punto. E sono in positivo anche Londra (+0,25%), Parigi (+0,41%) e Francoforte (+0,13%). Mentre ondeggia sulla parità Madrid (+0,01%). A livello settoriale viaggiano spedite materie prime (+2%), energia (+1,7%) e utility (+1,05%). Milano si conferma la migliore con il Ftse Mib che guadagna l'1,06%. Maglia rosa sono Banco Popolare (+3,8%), Finmeccanica (+3,5%) e Telecom (+2,59%).

13.08 - MILANO ACCELERA CON BANCO POPOLARE. La Borsa di Milano ha accelerato e l'Ftse Mib è avanzato dell'1%, mentre sono in positivo anche gli altri mercati europei (+0,62% l'Euro Stoxx) e Zurigo ha ceduto il 3,93%. Bene le banche, dove corre il Banco Popolare (+2,55%). Finmeccanica (+2,45%) festeggia ancora il buon contratto in Perù, Eni (+2,29%) recupera con il petrolio. E' rientrata agli scambi ma viene ancora colpita dalle vendite Wdf (-5,76%), all'indomani della presentazione del piano e alcuni report prudenti

09.25 - MILANO SI RIALZA CON BANCHE. Dopo l'apertura in negativo, il listino di Milano ha subito girato in positivo e l'indice Ftse Mib sale ora dello 0,37%. Gli acquisti premiano soprattutto le banche, con il Banco Popolare (+1,74%), Bper (+1,31%), Intesa (+0,97%) e Bpm (+0,86%). Va ancora bene anche Finmeccanica (+1,53%). Prese di beneficio, invece, su Wdf (-3,84%), all'indomani del piano industriale. Mentre vengono vendute ancora le Saipem (-1,29%).

Correlati

Potresti esserti perso