Sigarette
RINCARI 16 Gennaio Gen 2015 1503 16 gennaio 2015

Sigarette, scatta il nuovo aumento dei prezzi

Salgono le accise sui tabacchi. Il costo del pacchetto in rialzo di 10-20 centesimi.

  • ...

Pacchetti di sigarette.

Scatta l'aumento delle accise sui tabacchi e così il costo del pacchetto di sigarette è destinato a salire dal 16 gennaio da un minimo di 10 a un massimo di 20 centesimi.
I Monopoli hanno infatti pubblicato il provvedimento di adeguamento dei prezzi di vendita al pubblico di sigari, sigarette e trinciati in attuazione del decreto legislativo della delega fiscale.
PACCHETTI OLTRE I 5 EURO. Chi fuma pacchetti da 5 euro pagherà 5,20 euro (oltre 150 euro in più al mese per chi fuma un pacchetto al giorno) mentre chi fuma sigarette di fascia 'media' continuerà a pagare 4,60 euro. Ma, è stato spiegato da ambienti di governo, l'aumento sulla fascia alta potrebbe «trainare» aumenti anche nelle fasce più basse. Anche se per le 'italiane' di fascia bassa l'aumento è già scattato (da 4,30 a 4,50). Insomma, il vizio costerà a breve di più a tutti.
COLPITI I CONSUMATORI DI FASCIA ALTA. Il risultato dell'operazione di riordino appare così un po' diverso da quello esplicitato dal governo che era quello appunto di rivedere la materia riequilibrando la tassazione. Perché allo stato i più colpiti (traslando l'aumento fiscale sui consumatori finali) sono solo i consumatori di fascia alta. Mentre l'ipotesi del governo era che l'aumento si sarebbe spalmato sulla fascia più bassa di prezzo. Nei piani del governo questo riordino dovrebbe comunque portare nelle casse dello Stato circa 200 milioni in più quest'anno. Ma non è appunto escluso che ci possano essere ulteriori aumenti e quindi un gettito maggiore.

Correlati

Potresti esserti perso