Economia 19 Gennaio Gen 2015 1633 19 gennaio 2015

Rossi: uscire dalla recessione è possibile

  • ...

Salvatore Rossi "Il primo trimestre del 2015 dovrebbe far segnare un piccolo aumento del Pil e si tratterebbe del primo di una serie di rialzi trimestrali che proseguirebbero fino a tutto" il 2016. Lo afferma il direttore generale di Bankitalia Salvatore Rossi. secondo cui "l'imperativo categorico per l'oggi è uscire dalla recessione. Questo è possibile». LA RIPRESA DOPO TRE ANNI DI CADUTA. Secondo Rossi si tratterebbe di un aumento «dopo tre anni e mezzo di caduta pressoché ininterrotta». Secondo le proiezioni della generalità dei centri di analisi, inclusa la Banca d'Italia, «si tratterebbe del primo di una serie di rialzi trimestrali che proseguirebbero fino a tutto l'anno prossimo. Rialzi piccoli quanto il primo, però; dunque tali solo da far ricuperare in due anni il terreno perduto dalla fine del 2012, non anche quello, ben più esteso, perso nei cinque anni precedenti». USCIRE VELOCEMENTE DAL TUNNEL. Per il direttore generale i «danni inferti alla nostra economia dalla doppia recessione degli ultimi anni sono stati maggiori di quelli subiti da altre. L'Italia è entrata nel tunnel recessivo con un tessuto economico-sociale indebolito dalle inerzie degli anni precedenti. «Questo è il problema di fondo. Tuttavia, anche solo per intravedere soluzioni a quel problema occorre prima uscire dal tunnel. In altri termini, primum vivere, deinde philosophari», ha aggiunto. Il ritorno della fiducia e il rilancio degli investimenti sono i due elementi per far consolidare e proseguire la "lenta ripresa" dell'economia italiana. E' quanto afferma il direttore di Banca d'Italia Salvatore Rossi in un discorso all'università di Udine secondo cui il ritorno della fiducia può essere favorito da un'azione di politica economica organica, chiara, determinata. «La fiducia nel futuro gioca un ruolo centrale nell'orientare il comportamento di consumatori e imprese». FAMIGLIE ANCORA CAUTE SUI CONSUMI. «I consumatori sono cauti ma se torna la fiducia il rimbalzo dei consumi può essere maggiore di quello del reddito disponibile». E' quanto afferma il direttore generale della Banca d'Italia Salvatore Rossi secondo cui «le famiglie italiane, in questi anni, di fronte a una riduzione del loro reddito disponibile, hanno ridotto i consumi molto di più delle attese, aumentando per converso il risparmio. A stringere la cinghia sono state soprattutto le famiglie più giovani. I consumi aggregati hanno smesso di cadere a metà del 2013».

Correlati

Potresti esserti perso