Economia 20 Gennaio Gen 2015 1609 20 gennaio 2015

Ifis, utile +13% a 95,9 milioni

  • ...

Giovanni Bossi Banca Ifis chiude il 2014 con impieghi ancora in crescita e sofferenze in forte contrazione. «La Banca è riuscita ad aumentare il sostegno a sempre più imprese e famiglie - ha dichiarato in una nota l'ad Giovanni Bossi - Questi risultati consegnano al mercato una Banca che ha saputo navigare nelle tempeste di quella che non possiamo più considerare crisi bensì una nuova normalità''. L'utile netto è stato di 95,9 milioni di euro (+13%), il roe è stato pari al 23,5% si legge in una nota. DIVIDENDO NON INFERIORE AL 2013. Banca Ifis potrebbe distribuire per il 2014 un dividendo superiore a quello del 2013, in modo proporzionale alla crescita dell'utile. "Il cda ha indicato qualche mese fa che, se le cose vanno come devono andare, si potrebbe distribuire un dividendo con un pay out ratio non inferiore a quello del 2013", ha spiegato Bossi, presentando i risultati preliminari d'esercizio 2014, che si chiude con un utile netto che sfiora i 96 milioni (+13%). Di conseguenza, se "viene mantenuta questa indicazione", il dividendo dovrebbe aumentare proporzionalmente al maggior utile conseguito nell'esercizio. Banca Ifis, inoltre, "è motivata e determinata ad incrementare l'erogazione di credito a pmi e famiglie, attraverso acquisizioni di portafogli di non performing loans, aiutando così quanti oggi sono in lista nera per non essere riusciti a far fronte ai propri impegni", ha sottolineato Bossi.

Correlati

Potresti esserti perso