Euro 140803132455
ECONOMIA INTERNA 22 Gennaio Gen 2015 1115 22 gennaio 2015

Debito pubblico, sceso di due punti nel terzo trimestre 2014

Pari al 131,8% del Pil. Ma resta il più elevato dell'Ue dopo quello della Grecia. 

  • ...

Banconote da 50 euro.

Cala di due punti il debito pubblico italiano del terzo trimestre 2014, scendendo così a 131,8% del Pil, ma resta il più elevato dell'Ue dopo quello della Grecia (176%, in calo di 1,4 punti). Lo ha comunicato Eurostat che per l'Italia, su base annuale, ha rilevato un aumento di quattro punti.
TERZO IL PORTOGALLO. Nel terzo trimestre, dopo Grecia e Italia, è il Portogallo ad avere il debito più elevato (131,4%, in aumento di 1,9 punti sul trimestre precedente), seguito dall'Irlanda (114,8%, in calo di 2,2 punti sul trimestre e di ben 9,4 sull'anno) dal Belgio (108,2%), Cipro (104,7%). I cali più sensibili del debito del terzo trimestre si sono registrati a Cipro (-5,1) e a Malta (-2,7, con il debito che scende a 71,9%).
AIUTI PARI AL 2,8% PER L'ITALIA. Data la partecipazione dei governi europei ai programmi di assistenza finanziaria verso alcuni Stati membri, Eurostat ha fornito anche le cifre della percentuale di aiuti sul Pil: per l'Italia, nel terzo trimestre, gli aiuti sono il 2,8%, il rapporto rispetto al pil più elevato dopo Slovenia (3,3%), Malta (3%) e Spagna (2,9%).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso