Economia 23 Gennaio Gen 2015 1745 23 gennaio 2015

Ansaldo chiude la fabbrica a Bari

  • ...

La proclamazione dello stato di agitazione e un pacchetto di 10 ore di sciopero articolato sono stati decisi da Fim e Fiom di Bari dopo aver appreso la decisione di Ansaldo Caldaie, Gruppo Sofinter, di cessare l'attività produttiva del sito di Gioia del Colle con la collocazione in mobilità di tutta la forza lavoro di 197 addetti. "Nonostante l'aggiudicazione di diverse commesse che si attendevano da tempo e che avrebbero assicurato la saturazione delle maestranze, ancora una volta - si legge in una nota di Fim e Fiom - la violenza con la quale vengono assunte queste decisioni mette in crisi il nostro tessuto produttivo ed il territorio in nome del mero profitto contravvenendo ad una serie di impegni assunti negli incontri precedenti e alla responsabilità sociale". "Rigettiamo - si evidenzia - con forza le motivazioni con le quali l'azienda ha assunto tale decisione e allo stesso tempo abbiamo attivato il coinvolgimento di tutti i livelli istituzionale, nessuno escluso, a partire dal Ministero dello Sviluppo Economico perché questa ulteriore tragedia non possa determinarsi".

Articoli Correlati

Potresti esserti perso