Borsa 140525224737
MERCATI FINANZIARI 23 Gennaio Gen 2015 0902 23 gennaio 2015

Borsa: Piazza Affari e spread live del 23 gennaio 2015

Milano chiude col segno più: +0,24%. Positivi gli altri listini europei. Differenziale Btp-Bund a 116 punti. Cala l'euro.

  • ...

Operatori in Borsa davanti ai monitor.

Si conclude in positivo la settimana per Piazza Affari.
Dopo un recupero nel finale di seduta il Ftse Mib ha guadagnato lo 0,24% a 20.519 punti.
MALE BANCO POPOLARE. Seduta sotto pressione per le banche popolari. Ad incidere le tensioni sulla trasformazione in spa con Assopopolari che annuncia battaglia contro la riforma del governo.
Maglia nera è il Banco Popolare (-4,74%), seguita Ubi (-3,47%), da Bper (-2,72%), Bpm (-2,21%).
Fuori dal paniere principale Banca Popolare di Sondrio cede il 3,85%, Popolare Etruria lo 0,83%, piatto il Creval (-0,05%).
Male comunque in generale i bancari con Mps (-5,31%) che è la peggiore del listino. Unicredit perde, invece, il 2,09 per cento.
BENE TELECOM E FCA. Sul fronte opposto corre Telecom Italia (+4,57%) che supera anche la soglia di 1 euro (1,01 euro).
Bene anche Fca (+4,26%) e la moda con Ferragamo (+5,12%) e Moncler (+4,04%).
SPREAD IN RIALZO. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso la settimana a 116 punti base, col tasso sul decennale del Tesoro all'1,51%. Nel corso della seduta il rendimento è sceso per la prima volta sotto la soglia dell'1,5%

18.14 - FRANCOFORTE A +2,05%. Archivia gli scambi in netto rialzo la Borsa di Francoforte. L'indice Dax è salita del 2,05% a 10.649,58 punti. Londra ha chiuso in rialzo lo 0,53%, Parigi dell'1,93%.

17.35 - MILANO POSITIVA IN CHIUSURA: +0,24%. Piazza Affari chiude in rialzo. Il Ftse Mib segna un +0,24% a 20.519 punti.

16.42 - MILANO NEGATIVA, SPREAD A 115. Le Borse europee proseguono in positivo trainate da Francoforte (+1,91%) e Parigi (+1,59%). L'indice d'area Stoxx 600 cresce di un punto e mezzo con auto e tlc in evidenza. Milano è l'unica Piazza debole: il Ftse Mib cede lo 0,18%. Ad incidere negativamente le vendite sulle popolari con Banco Popolare che accusa un calo del 6,16% e Bper del 6,30%. Sempre nei bancari giù Mps (-5,5%). Di contro continua la corsa di Telecom (+4,16%). Lo spread viaggia in area 115 punti.


15.52 - MILANO AZZERA IL RIALZO, PESANO LE BANCHE. Piazza Affari si indebolisce con i bancari e in particolari con le Popolari sotto osservazione dopo il via libera del Governo alla trasformazione in Spa. Il Ftse Mib segna un -0,01%. Maglia nera è il Banco Popolare (-5,41%), seguito da Bper (-4,75%), Mps (-4,74%), Bpm (-4,14%) e Ubi (-2,87%). Tra gli altri titoli vendite su Saipem (-3,19%). Sul fronte opposto corre Telecom (+4,8%) sulle scommessa che riparta il risiko delle tlc in Europa e in Brasile. Bene anche Fca (+4,35%).


15.33 - WALL STREET APRE NEGATIVA. Apertura in territorio negativo per Wall Street. Il Dow Jones perde lo 0,16% a 17.779,21 punti, il Nasdaq cede lo 0,22% a 4.739,95 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,1% a 2.061 punti.

13.51 - MILANO PROSEGUE IN RIALZO. A Milano l'indice di Borsa Ftse Mib sale dello 0,45% a metà seduta e sotto i livelli degli altri mercati europei (+1,90% l'Euro Stoxx), frenata dalle vendite che sui bancari. Mps lascia il 4,24%, il Banco Popolare cede il 3,91%, Bper il 2,72%, Bpm l'1,79% e Ubi il 2,04%. Corre Tod's (+5,13%) dopo i dati 2014. Va bene Fca (+3,44%), favorita dell'attenzione degli investitori per i ciclici dopo il Qe della Bce. Telecom (+3,65%) è tonica in una giornata di attenzione sul risiko nelle tlc.

11.59 - MILANO RALLENTA. Le Borse europee sono positive, dopo il Qe della Bce, il calo dell'euro e i rendimenti ai minimi nei titoli di stato di Italia e Spagna, mentre aiuta anche la risalita del petrolio. L'Euro Stoxx sale dell'1,48%. Vivaci Parigi (+1,34%) e Francoforte (+1,40%), con acquisti a livello settoriale sui titoli dell'auto (+2,43%) e le tlc (+2,16%). Milano è tra i mercati più cauti, con l'Ftse Mib in progresso dello 0,28%, frenata anche dai cali sulle popolari (-3,52% Bpm) e Mps (-3,95%)

10.07 - PIAZZA AFFARI SOLIDA. Sale la Borsa di Milano, dopo la corsa ieri sul quantitative easing annunciato dalla Bce: l'Ftse Mib guadagna lo 0,78%. Corre Tod's (+6%), dopo aver diffuso i dati sul fatturato 2014, accolti bene da alcuni analisti. Bene Azimut (+4,97%). Occhi su Telecom (+5,19%) tra le scommesse di Borsa sul risiko. Balza del 4,26% Fiat. Giù le popolari, i cui vertici si son detti pronti a dare battaglia contro la riforma. Bpm cede il 3,17%, il Banco il 2,33%.

9.39 - BOOM DELLA GRECIA. La Borsa di Atene apre in rialzo registrando un +2,18% con l'indice generale a 809,09 punti.

9.25 - EUROPA POSITIVA. Francoforte apre in rialzo con l'indice Dax che sale dello 0,7% a 10.514,3 punti. Londra apre in progresso dello 0,4% con l'indice Ftse-100 a 6.825,0 punti. Parigi apre positiva: l'indice Cac 40 guadagna lo 0,7% a 4.587,2 punti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso