Economia 27 Gennaio Gen 2015 1757 27 gennaio 2015

Piazza Affari chiude in perdita: -0,53%

  • ...

Borsa Milano Seduta debole ma migliore della media delle altre Borse europee per Piazza Affari che, insieme a Londra, ha sostanzialmente tenuto i massimi degli ultimi sette anni toccati alla vigilia: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,53% a 20.645 punti, l'Ftse All share in ribasso dello 0,47% a quota 21.892. Ottima seduta per Saipem dopo indiscrezioni che la danno favorita nei contratti di fornitura al giacimento di Kashagan: il titolo, il migliore tra quelli a elevata capitalizzazione, è salito del 4% finale a 8,23 euro, con un portavoce che afferma come sulla questione "le discussioni con il consorzio" siano "ancora in corso". Molto bene anche A2A (+3,2%) e Mediobanca, cresciuta del 2% finale a 7,7 euro. Generalmente caute le banche (Intesa -0,3%, Banco popolare -0,5%), qualche vendita su Bpm (-1,3%) e su Unicredit, che ha ceduto l'1,6% finale. In calo anche Mediaset (-1,9%), vendite consistenti su Stm (-2,3%) e Moncler (-2,4%). Ribassi maggiori per Fca (-3% a 11,5 euro) e Cnh (-3,3%), due titoli sui quali si sono concentrate le prese di beneficio dopo i precedenti rialzi. Tra i gruppi a minore capitalizzazione, gran corsa dell'A.S. Roma (+9%) e buoni rialzi nel settore dell'editoria, con Rcs salita di oltre il 3%.

Correlati

Potresti esserti perso