Borsa Milano 130605091408
MERCATI 28 Gennaio Gen 2015 0900 28 gennaio 2015

Borsa, live Piazza Affari e spread del 28 gennaio 2015

Tracollo per le banche greche. Piazza Affari chiude a -0,81%. Spread in rialzo a 123 punti.

  • ...

La Borsa di Milano.

La Borsa di Milano ha chiuso in calo la seduta di mercoledì 28 gennaio. Dopo un buon avvio l'indice Ftse Mib ha poi rallentato la marcia girando al ribasso con un -0,81% finale.
Tonfo della Borsa di Atene, in ribasso del 9,24% con le banche in caduta di oltre il 20% dopo la vittoria di Alexis Tsipras alle elezioni.
PIENO DELL'ASTA BOT. Il Tesoro ha venduto tutti i 7 miliardi di euro di Bot a sei mesi con tassi in netto calo allo 0,16% dallo 0,297% dell'asta di dicembre, sfiorando il minimo storico dello 0,13%. Sale il rapporto fra domanda e offerta a 1,74 da 1,39 precedente.
SPREAD IN RIALZO A 123 PUNTI. Rialzo invece per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale segna quota 123 punti contro i 113 della chiusura del 27 gennaio. Il rendimento espresso è pari all'1,59%.

18.51 - TONFO DI ATENE: -9,24%. Tonfo della borsa di Atene. L'indice Ase ha chiuso la seduta in calo del 9,24%. Tracollo per le banche in caduta di oltre il 20%. Il nuovo ribasso va a sommarsi con quelli delle due ultime sedute, dopo la vittoria di Tsipras alle elezioni di domenica. Lunedì il listino ellenico ha ceduto il 3,2%, ieri il 3,69%.

18.12 - LO SPREAD CHIUDE IN RIALZO A 123. Lo spread Btp-Bund chiude in netto rialzo a 123,5 punti base dai 113 di ieri, con il decennale italiano che paga un rendimento, anch'esso in rialzo, all'1,59%. La Grecia viaggia con spread a 973 punti base e rendimento del 10,08%.

17.33 - MILANO CHIUDE IN CALO: -0,81%. Piazza Affari chiude in flessione. Il Ftse Mib cede lo 0,81% a 20.478 punti.

16.13 - EUROPA DEBOLE, MILANO -0,3%. Borse europee in prevalenza in negativo con l'indice d'area Stoxx 600 che ondeggia sulla parità così come Londra. Maglia nera è Madrid che cede l'1,38%. Parigi perde un quarto di punto e Milano, con il Ftse Mib ,lo 0,32% a 20.577 punti. L'unica in positivo è Francoforte (+0,53%). Lo spread tra btp e bund è in area 121,7 punti. A Piazza Affari soffre il credito con Mps (-4,48%), Bper (-2,75%) e Unicredit (-2,43%). Corrono, invece, Finmeccanica (+3,05%), Fca (+2,42%).

16.02 - MPS TORNA AGLI SCAMBI: PERDE IL 4,5%. Mps torna agli scambi. Il titolo cede il 4,5% a 0,46 euro.

15.50 - STOP DI MPS. Stop per Mps in Borsa. Rocca Salimbeni finisce in asta con un rialzo teorico dello 0,9% a 0,46 euro. Ieri è terminato il periodo di divieto di vendite allo scoperto.

15.34 - WALL STREET APRE POSITIVA. Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow sale dello 0,17% a 17.418,55 punti, il Nasdaq avanza dell'1,25% a 4.740,67 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,5% a 2.041 punti.


14.52 - MILANO CEDE LO 0,45% CON MPS E FCA. Piazza Affari prosegue la seduta in negativo con il Ftse Mib che cede lo 0,45% a 20.552 punti. Ad incidere sul listino le vendite su Fca (-2,25%) dopo i conti. Cede anche Mps (-3,78%) sul quale è terminato il periodo di divieto di vendite allo scoperto. Male anche il resto dei bancari con Unicredit che perde il 2,34%, Bper il 2,10% e Ubi l'1,88 per cento. Tra gli altri titoli in flessione anche St (-2,38%) che ha diffuso i conti. Bene, invece, Saipem (+3,40%) e Finmeccanica (+2,77%).

13.52 - ATENE CROLLA: -8,4%. La Borsa di Atene è in forte calo. L'indice Bs Ase ha ceduto l'8,49%, mentre l'Ftse/Ase ha perso il 10,55%. Fanno un tonfo le banche, con National Bank of Greece giù del 27,9%, Piraeus Bank del 26,1%. Mentre lo stop alle privatizzazioni porta in discesa del 15,4% l'utility Ppc, mentre scivola dell'8,2% la società del porto del Pireo.

11.22 - EUROPA IN CALO, MILANO -0,78%. Borse europee in calo, con l'Euro Stoxx in flessione dello 0,51%, mentre resiste solo Francoforte (+0,04%) e passa in negativo anche Milano (-0,78%). In forte ribasso Atene, con l'Ase giù del 4,39% tra le vendite sui bancari, con Eurobank giù del 14,8%, Piraeus Bank e Alpha Bank di più del 13. Pesante l'utility Ppc (-11,22%) e del porto del Pireo (-7,78%) sullo stop alla privatizzazione dal governo Tsipras. A Milano più deboli ora le banche con Ubi (-2,75%), il Banco (-2,34%) e Mps (-2%)

11.17 - TESORO: PIENO ASTA BOT A SEI MESI, TASSO ALLO 0,16%. Il Tesoro ha venduto tutti i 7 miliardi di euro di Bot a sei mesi con tassi in netto calo allo 0,16% dallo 0,297% dell'asta di dicembre, sfiorando il minimo storico dello 0,13%. Sale il rapporto fra domanda e offerta a 1,74 da 1,39 precedente.


10.18 - MILANO RALLENTA: +0,18%. Dopo il buon avvio, la Borsa di Milano ha rallentato un po' il passo e l'Ftse Mib avanza ora dello 0,18%. Finmeccanica guadagna il 2,60% dopo il piano e un 2014 atteso sopra le stime. Stm sale dello 0,95% dopo i conti. Fca è in progresso dello 0,78% nel giorno del cda sui conti. Ferma Mediaset (-0,05%) dopo le notizie di stampa che vogliono il gruppo in vendita. In calo Pirelli (-2,23%). Cairo sale del 6,54%, dopo l'accordo con Ei Towers (-0,05%) sul nuovo multiplex.


9.18 - PARIGI APRE POSITIVA: +0,68%. Apertura in territorio positivo per la Borsa di Parigi. L'indice Cac 40 avanza dello 0,68% a 4.655,43 punti.

9.18 - LONDRA, AVVIO IN PROGRESSO: +0,64%. Avvio di seduta in progresso per la Borsa di Londra. L'indice Ftse-100 guadagna lo 0,64% a 6.855,23 punti.


9.18 - FRANCOFORTE PARTE IN PROGRESSO: +0,91%. Apre in rialzo la Borsa di Francoforte. L'indice Dax sale dello 0,91% a 10.724,99 punti.


9.03 - MILANO APRE IN RIALZO: +0,58%. La Borsa di Milano apre in rialzo con l'indice Ftse Mib in progresso dello 0,58% a 20.769 punti.

Correlati

Potresti esserti perso