Economia 29 Gennaio Gen 2015 1747 29 gennaio 2015

Piazza Affari termina in rialzo: +0,56%

  • ...

Borsa Milano Piazza Affari ha chiuso in rialzo di mezzo punto percentuale, in controtendenza rispetto al principale indice paneuropeo.  L'indice FTSEMib ha archiviato la seduta in rialzo dello 0,56%, e l'Allshare dello 0,49%. Volumi per un controvalore di 3,3 miliardi di euro. L'indice paneuropeo FTSEurofirst segna -0,18%. CORRE WDF +8%. World Duty Free (+8,98%) mette a segno un balzo sulle voci di un interesse da parte della rivale svizzera Dufry a entrare nel capitale della società. Cnh Industrial ha chiuso in rialzo del 2,9% nonostante i risultati, poco inferiori alle attese degli analisti, ma ben sotto le previsioni del piano industriale. ACCELERA FCA. Positiva Fiat Chrysler dopo la diffusione dei risultati, che ieri non sono riusciti a sostenere le azioni, ma con spazi di rialzo per ora limitati, secondo gli analisti. MALE I PETROLIFERI Lettera sui petroliferi, penalizzati dai risultati trimestrali di Royal Dutch Shell sotto le attese e dall'annuncio di svalutazioni da parte di Vallourec.  Tenaris concorrente diretto del gruppo francese nella produzione di tubi d'acciaio, ha lasciato sul terreno il il 4,27%. Eni ha perso l'1,78% e la controllata SAIPEM il 4,5% in un settore europeo Oil & Gas che perde il 2,86%. Credit Suisse ha tagliato inoltre il target price sul titolo Saipem a 6 da 10 euro, con un rating "underperform".  Telecom Italia ha guadagnato l'1,7% dopo essere stata inserita nella "European Focus List" da Goldman Sachs, che vede un upside del 50% grazie al focus del gruppo sulle attività domestiche. BANCARI CONTRSTATI. Bancari contrastati, con Intesa SanPaolo in rialzo dell'1,24%, Unicredit dello 0,37%. Deboli inveci Pop Milano (-2,59%) e soprattutto Mps, che lascia sul terreno il 5,65%. Il titolo rimane sotto pressione sulle incertezze relative all'ammontare dell'aumento di capitale che potrebbe essere di dimensioni più elevate del previsto. . Tra gli istituti minori, Banca Etruria ha perso l'8,77%.  Tonica Finmecanica (+3,68%) all'indomani della diffusione del piano industriale, accolto positivamente dagli analisti. Alcuni broker hanno rivisto al rialzo il target price sul titolo.  Rimbalza Stm (+3,79%) grazie ai buoni conti diffusi ieri e non apprezzati dal mercato alla vigilia.  Tra i titoli minori Cairo Communication ha guadagnato il 2,2% dopo che l'accordo ufficializzato ieri con Ei Towers per la gestione di un nuovo multiplex nazional vede un miglioramento delle condizioni del contratti per l'editore.  Bene Mondo Tv (+2,13%) dopo che ieri ha riportato i dati preliminari del 2014 superiori alle stime e confermato la distribuzione di un dividendo.

Correlati

Potresti esserti perso