Economia 30 Gennaio Gen 2015 1025 30 gennaio 2015

Alibaba cresce, ma delude le attese

  • ...

Jack Ma, fondatore del sito di e commerce Alibaba Alibaba cresce ma non abbastanza. Almeno secondo Wall Street. I ricavi del colosso cinese dell'e-commerce nel quarto trimestre salgono del 40% a 4,2 miliardi di dollari, sotto le attese degli analisti che attendevano un balzo del 44% a 4,5 miliardi di dollari. Non soddisfa neanche l'utile netto, calato del 28% a 9,64 milioni di dollari. Alibaba attribuisce il calo alle spese legate ai compensi dei dipendenti. Ma la spiegazione non convince Wall Street e il titolo cala del 9%. PESANO LE ACCUSE DI VENDERE FALSI. A pesare e' anche il rapporto della State Administration for Industry and Commerce (Saic), l'autorita' di regolamentazione cinese, che accusa il colosso dell'e-commerce di vendita di prodotti falsi. E si spinge anche oltre: Alibaba sapeva dell'indagine e del rapporto già in luglio ma ha chiesto che la documentazione restasse riservata per non influenzare l'initial public offering negli Stati Uniti. LA SOCIETA' RESPINGE LE ACCUSE. La società respinge seccamente le accuse, definendo il rapporto ''inaccurato e un attacco ingiusto''. Il vice presidente di Alibaba, Joseph Tsai, afferma che la società è venuta a conoscenza del rapporto quando è stato pubblicato online mercoledì scorso. ''Siamo pronti a presentare una lamentala formale'' mette in evidenza Tsai, precisando che Alibaba ha speso 160 milioni di dollari negli ultimi due anni contro i falsi. I 334 milioni di utenti di Alibaba, di cui 265 milioni che usano regolarmente i loro cellulari per acquistare sulla piattaforma, ''non verrebbero sul nostro sito se vendessimo oggetti di cattiva qualita'. Quello che vediamo e' un voto di fiducia dai nostri clienti'' aggiunge Tsai. I conti sotto le attese e le accuse delle autorita' cinesi arrivano poco dopo l'annuncio da parte di Yahoo! dello spin off della sua quota da 39 miliardi di dollari in Alibaba in una nuova societa', SpinCo', quotata in Borsa. Uno spin off che espone - secondo gli analisti - Yahoo! a diventare 'preda' di possibili acquirenti. Alibaba potrebbe essere invece interessata all'acquisto di 'SpinCo'. DELUDE FACEBOOK. Delude Wall Street anche Facebook: l'utile netto sale del 34% a 701 milioni di dollari e i ricavi del 49% a 3,85 miliardi di dollari, ma le spese galoppano salendo dell'87% a 2,72 miliardi di dollari. I titoli Facebook salgono solo dello 0,18%.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso