Economia 30 Gennaio Gen 2015 1911 30 gennaio 2015

Piazza Affari chiude in calo dello 0,44%

  • ...

Borsa Milano Piazza Affari chiude una seduta incerta senza una direzione precisa, in un mercato che rimane ben intonato grazie a un maggiore ottimismo sul fronte dell'economia, dopo l'annuncio del piano di acquisto di titoli di Stato da parte della Banca centrale europea. L'indice FTSEMib chiude in calo dello 0,44%, l'Allshare perde lo 0,31%.  Volumi pari a 3,3 miliardi di euro circa.  Il benchmark europeo Ftseurofirst300 cede lo 0,45%. Nuovo scivolone per Mps che tocca un minimo a 39,72 centesimi, dopo alcune sedute in ribasso sull'ipotesi di un aumento delle dimensioni dell'aumento di capitale, che, secondo alcuen fonti, passerebbe da 2,5 a 3,5 miliardi. VENDITE SU BANCA CARIGE. Vendite anche su Banca Carige. Il settore in generale ha un andamento contrastato, con Unicredit a -3% e Pop Milano che sale di oltre il 2% Eni poco mossa, il giorno in cui è stata promossa da Investec a "buy" da "hold". Rimbalzano invece in modo deciso altri titoli del settore, come Saipem, nonostante il nuovo downgrade da parte di Exane a "underperform" da "neutral" con una riduzione del prezzo obiettivo del 47% a 8 euro e Tenaris. Il prezzo del greggio è destinato a continuare a pesare sul comparto, dicono i trader. OCCHI PUNTATI SU TELECOM. Telecom Italia in rialzo dopo la visita dell'AD in Brasile. Scambio di cortesie tra gli interlocutori: Telecom che si dice interessata a investire nel Paese e non a operazioni di m&a, l'ipotesi è una fusione con Oi di cui prenderebbe il controllo; il governo da parte sua fa sapere, attraverso una fonte, di non avere pregiudiziali sul controllo della stessa Oi. In realtà il titolo sale da qualche settimana sull'ipotesi di una focalizzazione sul business domestico e un potenziamento della rete in fibra con l'operazione Metroweb, con il Brasile che resta in stand-by per un periodo piuttosto prolungato. BENE IL COMPARTO DEL LUSSO Ferragamo sale del 2% circa dopo i dati sulle vendite ieri sopra le attese e la promozione di alcuni broker oggi: Nel comparto bene anche Yoox. Fra i titoli sottili balzo di Maire Tecnimont, dopo che la società ha concordato una transazione da 125 milioni di dollari generale e definitiva, insieme ai partner del consorzio Tecnimont/Ses, con Endesa Chile, del gruppo Enel. Brunello Cucinelli perde terreno, dopo il placement del 5,14% ieri a 18 euro per azione. Il titolo si sta allineando al prezzo di collocamento.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso