Alexis Tsipras Manifesto 150126120022
CRISI DI ATENE 31 Gennaio Gen 2015 1622 31 gennaio 2015

Grecia, Tsipras: «Rispetteremo gli impegni», ma Merkel lo frena

Il premier: «Fiducioso su accordo con Ue». La cancelliera: «No al taglio del debito».

  • ...

Alexis Tsipras con un manifesto che ritrae Angela Merkel.

Alexis Tsipras ha provato a ricucire con l'Ue, ma resta alta la tensione fra Grecia e Germania sulla gestione della crisi ellenica dopo la vittoria di Syriza alle elezioni. «L'obbligo di rispettare il chiaro mandato del popolo greco, mettendo fine alle politiche di austerità e tornando ad un'agenda di crescita, non implica in alcun modo che non rispetteremo interamente i nostri obblighi verso i crediti della Bce e del Fmi», ha detto il premier greco.
MERKEL FRENA. Ma la cancelliera tedesca Angela Merkel ha voluto mettere in chiaro che «un nuovo taglio del debito» per Atene non è contemplato. «C'è stata una volontaria rinuncia dei creditori privati», ha spiegato, «in Germania, come in altri Paesi, aspettiamo di vedere con quale impostazione il nuovo governo greco verrà da noi».
TSIPRAS CHIEDE TEMPO. Tsipras si è detto fiducioso sul raggiungimento di un accordo tra Grecia ed Europa «con benefici reciproci» ma ha affermato di avere bisogno di tempo «per respirare e creare il nostro programma di ripresa a medio termine».
VERSO UN INCONTRO JUNCKER-TSIPRAS. Dopo lo scontro tra il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem e il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis (oltre all'ennesimo tracollo della Borsa di Atene) gli staff di Jean-Claude Juncker e Tsipras sono al lavoro per trovare una data per un primo faccia a faccia diretto. La Grecia è pronta a trattare, quindi, ma la strada per trovare un accordo con Bruxelles è ancora lunga.

Correlati

Potresti esserti perso