Case Mutui Banche 130711182138
RILEVAZIONE 2 Febbraio Feb 2015 1545 02 febbraio 2015

Case, nel 2014 calo dei prezzi del 5,6%

Discesa più forte al Centro e al Sud: Firenze la più cara di tutte, scalzata Roma.

  • ...

Cartelli con annunci di vendita.

Nel 2014 i prezzi degli immobili residenziali hanno subito un calo annuale pari al 5,6%, con una diminuzione dei prezzi che si è accentuata nella seconda metà dell'anno. È quanto risulta dai dati dell'Osservatorio di Immobiliare.it.
A dicembre 2014 il prezzo medio ponderato degli immobili residenziali italiani si è assestato a 2.166 euro per metro quadro. Le città dove i prezzi al metro quadro sono più alti Firenze (3.657), Roma (3.566) e Milano.
CATANZARO PIÙ CONVENIENTE. Il capoluogo di provincia dove comprarsi una casa costa meno è invece Catanzaro. A livello annuale il calo maggiore delle cifre richieste si è registrato al Centro (-7%) e al Sud (-6,8%), con una significativa svalutazione degli immobili rilevata in Molise (-18,2% in un anno).
TIENE IL NORD-EST. L'area che, di contro, ha mostrato nell'anno la tenuta maggiore dei prezzi è il Nord est: Trentino Alto Adige (-1,2%) e Friuli Venezia Giulia (-2,2%) sono le regioni che hanno arginato meglio il calo.
IN CALO LE GRANDI CITTÀ. Rispetto alla precedente rilevazione i prezzi sono tornati a calare in misura più evidente nelle grandi città (-4,8% in sei mesi), dopo un semestre in cui erano le più piccole a soffrire di più (queste si fermano al -3,5%). Tra le città capoluogo di regione i cali maggiori registrati a dicembre 2104 rispetto allo stesso mese del 2013 a L'Aquila (-17,7%), Campobasso (-16,6%) Aosta(-11,9%); le città dove i prezzi si sono ridotti di meno Trento e Firenze (-0,7%) e Potenza(-1,1%). Forte il calo a Roma (-8,4%).

Correlati

Potresti esserti perso