Pier Carlo Padoan 141213103853
ECONOMIA 6 Febbraio Feb 2015 1415 06 febbraio 2015

Ue, Padoan: «Per riforme è inutile la linea dura»

Il ministro dell'Economia: «Serve consapevolezza interna, non pressione esterna. Bene Bce su Grecia».

  • ...

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Ok alla decisione Bce sulla Grecia ma per le riforme non è necessaria la linea dura.
A parlare è Pier Carlo Padoan, che ha messo in luce come «secondo alcuni una politica monetaria dura e restrittiva, con uno spread alto, è uno stimolo ai Paesi a fare le riforme. Sono molto in disaccordo».
Secondo il titolare del Tesoro «quello che serve per le riforme è la consapevolezza interna della loro necessità, non la pressione esterna».
«SU GRECIA BENE BCE». Parlando invece del caso ellenico secondo Padoan l'intervento della Bce sui titoli greci è stato «opportuno e necessario in quadro di regole che vanno rispettate»..
Il ministro ha comunque giudicato «fuori luogo» la possibilità di un'uscita dall'euro di Atene.
Ma nell'Eurogruppo e nell'Ecofin «non c'è un conflitto tra squadre. Si ricerca una soluzione condivisa».
SU BANCHE POPOLARI «ACCELERATA». Sulla riforma delle banche popolari c'era «bisogno di una accelerazione considerato che un riordino era fermo da decenni», ha detto Padoan parlando del dl popolari, che intende «rafforzare una parte importante del sistema che ha fatto bene e farà ancora meglio».

Correlati

Potresti esserti perso