Una fabbrica tessile
CRISI 10 Febbraio Feb 2015 1202 10 febbraio 2015

Istat, nel 2014 produzione industriale giù dello 0,8%

Terzo anno consecutivo di flessione. Ma a dicembre si è registrata una crescita dello 0,4%.

  • ...

Una fabbrica tessile.

Nel 2014 la produzione industriale è scesa dello 0,8% rispetto all'anno precedente. Secondo quanto ha rilevato l'Istat, si tratta del terzo anno consecutivo che si realizza una diminuzione per l'industria, che ha chiuso il 2013 a -3,2% e il 2012 a -6,4%.
Rispetto al 2013 risultano in calo tutti i raggruppamenti principali di industrie con la sola eccezione dei beni strumentali, che sono aumentati dello 0,2%. Sia i beni di consumo che quelli intermedi hanno perso lo 0,2% mentre l'energia è calata del 5,2%. La produzione dell'industria in senso stretto (attività manifatturiera) è diminuita dello 0,2%.
SEGNALI POSITIVI A DICEMBRE. A dicembre però la produzione industriale ha segnato una crescita dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,1% rispetto a dicembre 2013. Si tratta del secondo aumento congiunturale consecutivo, una situazione che non si verificava da più di un anno (settembre-ottobre 2013).
Il segno più contraddistingue tutti i comparti tranne i beni di consumo (-0,9%), nel confronto con novembre. Rispetto al 2013, invece, è aumentato solo il comparto dei beni strumentali (+6,5%) mentre il calo più marcato è per l'energia (-6%). Tra i settori, la crescita maggiore è per la produzione di mezzi di trasporto (+14,7%), di computer, prodotti di elettronica ed ottica (+13,9%) e di macchine e attrezzature n.c.a.(+8,6%). L'industria in senso stretto, intesa come attività manifatturiera, è cresciuta dell'1,3%.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso