Mediobanca 131031195041
RISULTATI 10 Febbraio Feb 2015 0736 10 febbraio 2015

Mediobanca, i ricavi crescono del 16%

L'istituto ha chiuso il semestre con un utile di 260,6 milioni. L'utile cresce del 58%.

  • ...

La sede di Mediobanca.

Mediobanca ha chiuso il semestre con un utile di 260,6 milioni, rispetto ai 304,7 milioni dell'anno precedente, quando il risultato aveva beneficiato di dismissioni per 151,2 milioni (15,3 milioni in questo semestre). L'utile operativo balza del 58% a 321 milioni. I ricavi crescono del 15,9% a 1.014,2 milioni.
Il semestre, che per Mediobanca è il primo dell'esercizio 2014-2015, vede una sostenuta ripresa delle attività bancarie, sottolinea l'istituto nel comunicato. Le commissioni nette salgono del 36% a 260 milioni, il trading passa da 17 a 83 milioni e il margine di interesse cresce del 2% a 548 milioni, favorito anche dalla ripresa dei volumi di impiego (+4%).
POSITIVO IL TRADING. Nell'attività corporate e investment banking i ricavi crescono del 44%, trainati dalle commissioni (191 milioni, +54%), mentre il trading è ampiamente positivo (da 8 a 79 milioni). L'utile operativo risulta quadruplicato a 171 milioni. Nell'attività retail & consumer banking l'utile operativo normalizzato cresce del 34% a 70 milioni. Nel consumer gli impieghi crescono del 10% e il margine di interesse del 9%.
CEDUTO IL 9,9% DI SANTÈ. Nel retail la raccolta complessiva è stabile a 13 miliardi, con una crescita della raccolta indiretta (a 2,1 miliardi dagli 1,5 di giugno). Il retail vede una perdita ridotta da 10 a 8 milioni. Nel principal investing infine, dopo gli 840 milioni di partecipazioni cedute nell'esercizio 2013-2014 (con 240 milioni di utili) sono stati venduti ulteriori 80 milioni, con utili per 15 milioni. Mediobanca ha ceduto tra l'altro il 9,9% di Santè per 38,4 milioni, con un utile di 7,6 milioni.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso