Economia 10 Febbraio Feb 2015 1904 10 febbraio 2015

Piazza Affari ha chiuso positiva +1,76%

  • ...

Piazza Affari. Piazza Affari archivia in rialzo l'ennesima seduta scandita dalle vicende greche.      Se ieri, infatti, i mercati avevano risentito delle tensioni tra Atene e autorità della zona euro, la prospettiva di un compromesso in seno all'Eurogruppo, in programma domani, ha messo le ali alla borsa greca e sostenuto l'intero azionario del vecchio continente. Peraltro, le precisazioni del ministro dell'Economia tedesco, Wolfgang Schauble, hanno causato un rallentamento nel finale. In chiusura, l'indice FTSE Mib ha guadagnato l'1,76%, l'AllShare l'1,62% e il Mid Cap  l'1,56%. Volumi per un controvalore di circa 3,1 miliardi di euro. BENE I BANCARI. Finanziari galvanizzati dai primi risultati del 2014: il paniere delle banche è avanzato del 2,59%. Intesa SanPaolo (+4,02%) premiata sul dividendo. Risultati alla base anche del rally di Mediobanca (+4,47%). Unicredit (+1,48%) si avvicina cautamente alla pubblicazione dei conti. Meglio UBI (+2,41%) e Popolare Milano (+1,73%). Spinta dal giudizio positivo di un broker italiano, secondo quanto riferisce un dealer, Telecom Italia ha messo a segno un balzo del 5,16%. CORRE FCA +3,4% Fca al galoppo (+3,4%): secondo un filing Sec, il fondo Baillie Gifford controlla il 7,29% del capitale. Staccate Exor (+1,71%) e Cnh Industrial  (+1,92%). Al palo, nel comparto, Pirelli (+0,56%).     Ritrova slancio la risalita del lusso: Yoox  (+2,86%) e Ferragamo (+3,62%). Fuori dal paniere principale si segnala il volo di Aeffe (+13,04%).Tornano a perdere terreno, in linea con le quotazioni del greggio, i petroliferi: debole Eni (-0,19%), peggio Saipem (-1,5%) e TENARIS (-3,01%). L'ondata di acquisti ha coinvolto Atlantia (+3,13%), Finmeccanica  (+2,91%), Mediaset (+2,11%) e Unipolsai  (+2,8%). Buzzi Unicem (-0,09%) bocciata dopo i risultati.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso